Bojan titolare. Lamela: «Io ok»

di Redazione, @forzaroma

(Il Romanista – V.Valeri) –  La gara con l’Atalanta è alle porte, domani alle 18 un Olimpico caloroso sosterrà la Roma per la conquista della seconda vittoria consecutiva prima della pausa, e la squadra si sta allenando al meglio per farsi trovare pronta e non disperdere quanto di buono mostrato domenica scorsa a Parma.

Certo, Luis Enrique qualche bega la dovrà risolvere: Marco Borriello, che mercoledì ha ricevuo una botta proprio dal suo allenatore durante la partitella, ancora deve riprendersi completamente dalla contusione, ma ci sono ottime possibilità che sia della partita, almeno come riserva. Daniele De Rossi, omaggiato dai tifosi prima della seduta di ieri, è in fase di recupero e sarà in mezzo al campo a guidare il reparto. Al suo fianco non ci sarà Simone Perrotta, a causa del trauma distorsivo rimediato due giorni fa in allenamento, ma David Pizarro.

Con il cileno ecco Miralem Pjanic, che contro gli emilani ci ha messo un po’ a carburare ed entrare in partita, ma quando l’ha fatto ha dimostrato di essere un giocatore di qualità, nonostante i 21 anni. Grandissimi passi avanti per Juan e Stekelenburg: il primo potrebbe sedersi in panchina, non avendo il ritmo partita nelle gambe da ormai 4 mesi (ma adesso la concorrenza è spietata), mentre il secondo è molto vicino dall’essere schierato titolare tra i pali. La prudenza, però, in casa Roma la fa da padrona, dunque nessuno rischierà la salute dell’olandese se non ci fosse l’assoluta certezza di un suo totale recupero. Notizie più che positive anche da Erik Lamela, che su Twitter ha espresso la sua soddisfazione per i miglioramento della caviglia lesionata durante i Mondiali Under 20: «In questi giorni mi sto allenando e la caviglia va sempre meglio». Insomma, a meno di imprevisti, i tifosi giallorossi possono ben sperare di vederlo tra i convocati per il derby del 16 sera: un esordio niente male per il talentino argentino ex River.

Tornando alla seduta mattutina di ieri, c’è da dire che “Lucho” ha fatto nuovamente intendere che potrebbe schierare Burdisso e Heinze come centrali difensivi, il che porta a pensare che Kjaer possa prendersi un turno di riposo rimanendo in panchina. Non essendo ancora perfette le condizioni di Rosi e Cicinho (anche se entrambi sono stati schierati nelle prove tattiche sugli schemi), salgono gradualmente le quote di Marco Cassetti, che tra l’altro ha segnato il suo ultimo gol contro l’Atalanta, nel rush finale della stagione 2009/2010 (2-1 all’Olimpico). Gago è alle prese con un dolore al polpaccio, anche lui verrà valutato con attenzione oggi, rischia di non essere convocato per la seconda volta consecutiva. In attacco, anche ieri si è visto il tridente Totti-Osvaldo-Bojan, con Borini e Borriello dall’altra parte. Krkic, effettivamente, è sembrato in crescita e Luis Enrique potrebbe premiarlo ridandogli una maglia da titolare. Volendo azzardare una formazione, quindi, schiereremmo Lobont in porta, Cassetti e Josè Angel terzini con Burdisso e Heinze centrali, De Rossi affiancato da Pjanic e Pizarro con Totti avanti assieme a Bojan e Osvaldo.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy