Bojan: “Sono pronto per dire sì alla Roma”

di Redazione, @forzaroma

(Corriere dello Sport – G.D’Ubaldo) Bojan Krkic sarà il primo rin­forzo della Roma. Il suo acquisto sarà definito i primi giorni della settimana, tra oggi e mercoledì.

Sabatini non do­vrà tornare a Barcellona, si chiuderà via fax, restano da definire alcuni detta­gli. Bojan ha vinto il Campionato Euro­peo Under 21 in Danimarca, è tornato a Barcellona, non si è sbi­lanciato molto sul suo tra­sferimento: « Ancora non posso dire apertamente di essere giocatore della Ro­ma ». Anche se ormai per l’accordo manca solo qual­che dettaglio. Bojan ha già parlato con Luis Enrique: « Ho appena vinto l’euro­peo Under 21, sono molto felice e voglio festeggiare con i miei compagni di squadra prima di venire a Barcellona. Ancora non posso dire che la firma sia cosa fatta o che io sono romanista » . Al­l’Europeo ha avuto poco spazio: « Non ho passato un buon momento di forma, ma sono stato pronto quando l’allenato­re ha avuto bisogno di me. Volevo un ruolo più importante, ma non è stato possibile. Quello che conta è che alla fi­ne siamo diventati campioni. Siamo tut­ti molto felici ed entusiasti dopo aver raggiunto i due obiettivi. Andremo alle Olimpiadi, siamo molto contenti» . Bojan Krkic nella Roma potrebbe gio­care da attaccante esterno. Salta l’uo­mo, secondo i dirigenti giallorossi ha le caratteristiche giuste per imporsi anche nel campio­nato italiano.

IL GIORNO DEL PORTIERE – Ie­ri Sabatini si è sbilanciato parlando di Stekelenburg. Oggi farà un nuovo tenta­tivo per capire se l’Ajax è disposta a trattare il prez­zo del portiere. Spera di scendere sotto i dieci milioni. L’olandese resta il favo­rito, anche se il direttore sportivo tiene in piedi altre due candidature. Con Ra­iola ha tenuto bloccato Sergio Romero fino a stasera. L’argentino che gioca nell’Az Alkmaar e che ha già una note­vole esperienza in Europa, è stato con­vocato dal c.t. Sergio Batista per la Cop­pa America. Inoltre il terzo candidato forte è il camerunese Idriss Carlos Ka­meni, portiere dell’Espanyol e del Ca­merun. Ha il passaporto francese, quin­di comunitario. Ha ventisette anni e Luis Enrique e Ivan De la Pena lo cono­scono bene. E’ un portiere molto spetta­colare, ha una grandissima reattività. E’ considerato il più forte portiere africa­no, da diverse stagioni è riuscito ad imporsi nel­l’Espanyol. Se la Roma lo prende è per fare il titola­re. Costerebbe molto me­no rispetto a Stekelen­burg, potrebbero bastare tre milioni. Oggi Sabatini proverà anche a capire se c’è la possibilità di aprire una trattativa con l’Inter per Viviano, ma gli indizi portano a un portiere stra­niero. Olandese, argentino o camerunense, la Roma sceglie.

ALTRE MANOVRE Sabatini farà un altro tentativo per Clichy dell’Arsenal, ma Wenger non vuole privarsi del terzino sinistro. Tra gli esterni la Roma segue anche Medhi Amine Benatia dell’Udi­nese, reduce da un buon campionato e Josè Angel Valdes, Under 21 spagnolo del Gijon. Per il ruolo di esterno destro confermato l’interessamento per un al­tro Under 21, stavolta francese, Loic Nego del Nantes. Sabatini non molla la pista Shaqiri, anche se la prima richie­sta del Basilea è stata elevata: dieci mi­lioni di euro. Il direttore sportivo giallorosso si è informato sul prezzo di Higuain, in uscita dal Re­al Madrid. Leonardo po­trebbe chiedere di porta­re a Parigi Marco Borriel­lo, il centravanti che ha valorizzato nella stagione in cui è stato allenatore del Milan. La posizione del centravanti deve ancora essere discussa, Sabatini non ha ancora incontrato il suo procura­tore. Il Torino ha fatto un sondaggio per Guberti, molto stimato da Ventura, ma l’esterno rientrato dalla Sampdoria non vorrebbe scendere in serie B.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy