Bojan è un caso. Ma arriverà

di Redazione, @forzaroma

(Il Romanista – C.Zucchelli) – La Roma è perplessa. Bojan Krkic, invece, è tranquillo. O perlomeno tramite persone a lui vicine fa sapere di esserlo. Perché lui è pronto a partire in qualsiasi momento per Roma.

L’ha scelta e ci giocherà. Anche se l’atteggiamento del Barcellona sembra impedire, almeno per ora, che tutto fili liscio. Anche se dalla Catalogna dicono che entro mercoledì tutto sarà chiarito. I fatti: ieri il Barça ha fatto sapere che il giocatore è convocato per il pre ritiro. A Trigoria iniziano a squillare i telefoni. Sabatini sembra essere quasi sotto assedio. “Che sta succedendo?”, è la domanda che tutti si fanno. La Roma ufficialmente non parla, sperava che a questo punto Bojan fosse già giallorosso. Pronto, come José Angel, a sbarcare a Riscone la prossima settimana. Non essendo così, è normale che sia stato convocato dal Barcellona. Però tutti contano di risolvere la questione entro poche ore. «Altrimenti guarderemo altrove». E’ una forzatura, perché la Roma da tempo ha scelto Bojan e l’accordo è stato trovato da un mese. Bisogna solo – che poi solo non è – mettere tutto nero su bianco. Il giocatore freme. E’ impaziente. Ha i bagagli praticamente già pronti, addirittura sta guardando su Internet possibili zone in cui abitare. Ha salutato gli amici storici, tutti ribadiscono «che alla fine verrà alla Roma perché questa è la sua scelta». Quindi il problema qual è? Il problema è che i campioni d’Europa stanno incontrando più di qualche difficoltà a tesserare Sanchez. L’Udinese è una società che non fa sconti e quindi trovare l’accordo non è semplicissimo. La base già c’è, si parla di quaranta milioni senza contropartite tecniche, anche perché il giocatore non vuole andare in nessun altra squadra. Sembrava tutto fatto qualche giorno fa e invece l’annuncio slitta sempre. La Roma quindi è alla finestra, ma non intende certo aspettare in eterno. «Che succede – si chiedono a Trigoria – se il Barça lo prende ad agosto? Se la cosa si complica e magari entra in mezzo anche Fabregas? Aspettiamo un altro mese?». La risposta ovviamente è no. La Roma, forte dell’accordo col giocatore e anche di quello verbale con gli spagnoli, è pronta a chiudere in qualsiasi momento. Il giocatore aspetta solo di salire sull’aereo. La sensazione è che alla fine l’affare si farà. Anche se nel calcio tutto può succedere e finché i contratti non vengono depositati in Lega non si può mai dire l’ultima parola.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy