Attesa per DiBenedetto, Vucinic parte per il ritiro

di Redazione, @forzaroma

(La Repubblica – F. Ferrazza) – È Luis Enrique ad alzare il sipario sulla nuova Roma. Sbarcherà oggi a Roma il tecnico asturiano, insieme al suo staff (un vice allenatore, un assistente, il preparatore atletico, il mental coach, e l’amico fidato De La Pena), con un giorno d’anticipo rispetto alla squadra, che si radunerà invece domani a Trigoria.

Luis parlerà con Sabatini, facendo un punto di mercato, soprattutto per capire la questione Vucinic. Il montenegrino, che ha espresso la volontà di andare via, partirà con i compagni per il ritiro, disposto anche a fare un passo indietro se dovesse capire di essere un cardine della nuova Roma. Oggi a Trigoria dovrebbe esserci anche il manager dell’attaccante, Lucci, per un incontro descritto come «riparatorio». Venerdì mattina, intanto, prima della partenza per Brunico, ci sarà la conferenza di presentazione di Luis Enrique. La giornata di gala è però prevista per giovedì, quando ci sarà lo sbarco di DiBenedetto. L’imprenditore bostoniano torna nella capitale, per dare un segnale alla squadra che, per la prima volta, potrà stringergli la mano. In particolare Totti, a nome del gruppo, potrà parlare con il suo nuovo (quasi) presidente.

Presentazioni ufficiali e molta curiosità per la lista dei convocati che verrà diramata oggi. Bojan e Angel dovrebbero essere presenti, anche se i loro acquisti non sono stati ancora ufficializzati, mentre Lamela non ci sarà per gli impegni con la Nazionale. Per rendere più agevole il lavoro di Luis Enrique in ritiro, verrà sfoltita la rosa, con alcuni giocatori che resteranno ad allenarsi a Roma (Antunes, Cicinho, Barusso, Okaka). Intanto, mentre il Chelsea continua a corteggiare De Rossi, Sabatini lavora sul fronte portiere. Sempre quelli i nomi, con l’obiettivo di farcela per l’inizio del ritiro. La campagna abbonamenti dovrebbe invece partire la prossima settimana.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy