Arriva Bojan Operazione a costo zero

di Redazione, @forzaroma

(La Gazzetta dello Sport – A.Pugliese) – Cessione virtuale o prestito mascherato. Chiamatela come volete, sta di fatto che l’arrivo di Bojan Krkic a Roma (ufficiale da ieri) è un’operazione a costo zero.

L’accordo per il suo trasferimento prevede che la Roma giri al Barcellona 12 milioni di euro per il diritto alle prestazioni sportive di Bojan per i prossimi due anni, con clausola di riacquisto obbligatoria da parte dei catalani alla fine del 2012/13. Riacquisto che può essere bloccato dalla Roma, ma solo dietro versamento di 40 milioni. In questo balletto delle cifre, la verità è che la Roma non girerà un euro al Barcellona, che tra due anni pagherà invece un milione per la valorizzazione dell’attaccante. Difficile, infatti, che la Roma tiri fuori 40 milioni, a meno di colpi di scena. Vantaggi? Per la Roma, appunto, il mancato esborso, per il Barcellona il poter mettere subito a bilancio una passività virtuale.

A caccia di felicità Il giocatore spagnolo è sbarcato ieri sera a Roma (stamani le visite mediche e poi via, verso Riscone di Brunico). Prima, però, i saluti al Barcellona. «Andare via dopo 12 anni fa male — ha detto —, ma in molti casi non c’è stata lealtà nei mie confronti, con Guardiola non c’era più chiarezza» . Ecco spiegato allora il motivo dell’accordo, Bojan spera di tornare tra due anni in Catalogna, quando magari Guardiola potrebbe essere altrove. «Per ora vado in un grande club come la Roma, dove spero di tornare ad essere di nuovo felice. Il mio futuro? Inutile pensarci adesso, nel calcio può succedere di tutto»

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy