Alvarez a un passo, per Lamela si decide a giorni

di finconsadmin

(Il Romanista) Ricky Alvarez è davvero a un passo dalla Roma e nei prossimi giorni ci potrebbe essere l’annuncio ufficiale. Il centrocampista dovrebbe vestire la maglia giallorossa per almeno quattro anni e al Velez, la sua squadra, andrà una cifra compresa tra gli 8 e i 10 milioni di euro.

Qualche certezza in meno c’è, invece, sull’arrivo di Erik Lamela: l’attaccante, non è un mistero, è stato opzionato dalla Roma dopo che Sabatini ha parlato con la famiglia prospettandogli tutti i vantaggi di un arrivo nella Capitale. Il River per il giocatore chiede 14 milioni che la Roma deciderà se stanziare o meno solo dopo aver capito, a seconda delle cessioni che si faranno, quale sarà il budget di mercato. La cosa non andrà molto per le lunghe ed entro metà giugno il ragazzo saprà se la Roma ha deciso davvero di puntare sul suo talento.

In Argentina si dicono tutti sicuri del fatto che il prossimo anno Lamela giocherà accanto al connazionale Nicolas Burdisso e accanto a Francesco Totti, conquistando in breve tempo la fiducia del ct della nazionale Batista.

L’esperto di mercato José Alberti, intervenendo a Teleradiostero, si è detto convinto che, alla fine, entrambi i giocatori vestiranno la maglia giallorossa: «Io ero in Argentina quando è arrivato Sabatini, ho parlato col dirigente del River, Lamela aveva diversi pretendenti, tra cui la Roma. Gioca nel River, ha 20 anni, è un talento, è un predestinato. Da quello che so io, Sabatini si è incontrato col padre e tra di loro già c’è un accordo, ora bisogna soltanto parlare col River: dipenderà dalla società, ma ripeto, il giocatore ha già un accordo con la Roma. Anche perché in quei giorni Sabatini non era ancora il ds della Roma, quindi era una trattativa “ufficiosa”. Valencia, Atletico Madrid, Napoli e altre squadre erano interessate a lui, ma per il momento non se ne è fatto nulla. Vedremo cosa succede nelle prossime settimane, ma direi che all’80% verrà alla Roma».

Su Alvarez, Alberti ha detto: «Sabatini è andato a vedere anche lui, mancino del Velez, facilità di corsa e dribbling disarmante, giocate da grande fuoriclasse, velocità d’esecuzione. Ti può far fare il salto di qualità: è ormai ad un passo dalla Roma».

CZ

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy