Al via la Primavera tricolore

di Redazione, @forzaroma

(Il Romanista – V.Meta) Ricomincia dal tricolore cucito sulla maglia la Primavera di Alberto De Rossi, la numero nove per il tecnico romano, che un mese e mezzo dopo la conquista dello scudetto si è radunata ieri a Trigoria, dove svolgerà la prima parte della preparazione fino al 13 agosto.

Un solo volto nuovo – il giovanissimo Dejan Boldor, difensore centrale classe ’95 che la Roma ha acquistato dal Batanatul Timisoara -, i campioni d’Italia che andranno a formare l’ossatura della nuova Primavera, tredici ’94 provenienti dagli Allievi, più il ’95 Alessio Romagnoli (la cui continuità di rendimento sotto età l’ha reso una sorta di ’94 ad honorem). Ventiquattro giocatori al lavoro al Bernardini, altri cinque che fino a ieri si sono allenati a Riscone con Luis Enrique ma che, salvo diversa indicazione del tecnico o della società, rientrano nella rosa della Primavera: se Verre dovrebbe restare a guidare il centrocampo romanista,è difficile che Antei e Viviani, che anagraficamente possono ancora giocare in Primavera,rimangano nella categoria. Stesso discorso per Caprari, mentre Pigliacelli potrebbe fare il pendolare con la prima squadra. Primo giorno di lavoro a impatto piuttosto soft,quanto basta per riprendere confidenza con il campo e permettere al tecnico di fare conoscenza con i nuovi, visto che, Rosato e Proietti Gaffia parte, per tutti i ’94 si trattava del primo allenamento nella nuova categoria. Oltre a Frascatore, Montini e Mladen (i primial Benevento, l’altro alla Juve Stabia) e a Florenzi (in dirittura d’arrivo il passaggio al Crotone,dove ritroverà Pettinari), spicca l’assenza di Gianmarco Falasca, svincolato e già al lavoro con la nuova Inter di Stramaccioni, e quella di Guglielmo Amendola, terzino sinistro passato in prestito alla Pistoiese. Dei campioni d’Italia non ci sono neanche gli attaccanti Buscia, Bezziccheri,Thiam e Viscontini e i difensori Caratelli e Corsi, mentre il portiere Perilli inizierà la preparazione l’8 agosto con gli Allievi. Il primo appuntamento ufficiale sarà la Supercoppa Italia, molto probabilmente all’Olimpico:la rivincita con la Fiorentina è prenotata.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy