Abbonamenti, ecco i dettagli

di Redazione, @forzaroma

(Il Romanista – P.Bruni) – Il vecchio abbonato che vorrà esercitare il diritto di prelazione sul proprio posto potrà farlo dalle 15 di martedì fino alle 20 del 26 luglio presso tutti i Roma Store, le ricevitorie Lis Lottomatica autorizzate, oppure telefonando al numero 892.982.

Chi, invece, volesse cambiare posto, e compatibilmente con le disponibilità esistenti, dovrà dirigersi nei negozi ufficiali della società giallorossa. Discorso simile per i tifosi che decideranno di abbonarsi ex novo: la società giallorossa ha organizzato vari step e suddiviso l’acquisto delle tessere annuali in base ai diversi settori. Si comincia alle 12 del 29 luglio e fino alle 20 del 31 per la Tribuna Tevere e Monte Mario. Il primo agosto e per trentadue ore esatte toccherà mettersi in fila a coloro che vogliono assicurarsi un posto nei Distinti. Il 3, sempre alle 12 e fino al 20 del giorno successivo, sarà la volta dei “curvaioli”. Infine, il passaggio open: dalle 12 del 5 agosto fino alle 18 dell’8 settembre. L’acquisto in vendita libera sarà consentito esclusivamente per le tariffe considerate “Intero”, per le altre categorie di agevolazione, “Tariffa Speciale Ridotta e “Tribune d’Onore”, bisognerà recarsi ai Roma Store

Per curve e distinti restano invariati

I prezzi sono rimasti sostanzialmente invariati rispetto alla scorsa stagione ma c’è stata una piccola rimodulazione dei costi. I settori cosiddetti popolari, Curve e Distinti, hanno subito un abbassamento quantificabile in circa il 3.5%. Chi ha intenzione di “affittare” un seggiolino nel cuore del tifo giallorosso o, anche, nell’equivalente parte Nord dell’Olimpico, dovrà sborsare 235 euro. Per i Distinti gli oneri crescono leggermente: 365 euro. Le tribune, invece, giocano una partita differente perché il “board” di Trigoria ha pensato di operare dei piccoli aumenti direttamente proporzionali al pregio della zona desiderata. Si va da un minimo del 5% fino ad un massimo del 15% nella zona d’elite. In Tevere Laterale si spenderanno 700 euro, in quella Centrale 945. Da qui in avanti, però, i prezzi lievitano notevolmente: la Monte Mario viene a costare 1235 euro, mentre la Top 1440. Infine la Tribuna d’Onore: 4945 euro. Per ogni settore, da quest’anno, sarà possibile dilazionare il costo dell’abbonamento in rate mensili grazie alla partnership fra la Roma e “Agos Ducato”.

Under 14,over 65 E sconti per le donne

Anche nella prossima stagione i tifosi della Roma che rientrano in particolari categorie potranno godere di interessanti agevolazioni. Si comincia con la tessera “Lupacchiotto”, acquistabile da tutti i ragazzi sotto il quattordicesimo anno d’età e che da diritto ad un fortissimo sconto sul costo della tessera annuale (dai 125 euro delle Curve fino ai 710 della Tribuna Monte Mario Top). Si prosegue con “Amore per sempre” riservata ai signori che hanno superato le sessantacinque primavere (160 euro per le Curve, 245 per i Distinti, 475 per la Tevere Laterale e così via, a salire, sino alla Top). Poi c’è la facilitazione chiamata “Rosa giallorossa”, fatta sbocciare per tutte le donne e che permette grossi sconti sugli abbonamenti interi (si va dai 155 euro delle Curve e si arriva ai 760 della Monte Mario Top). Infine, gli ultimi due: “Vitalizio” e soprattutto “Scuole calcio e campus”, il pacchetto disegnato per i ragazzi che, calcisticamente, orbitano intorno alla Magica. Per loro le Curve costano appena 85 euro, i Distinti 135, la Tevere Laterale 250, la Centrale 390, la Monte Mario 510 e la Top 590 euro.

Un settore intero per le famiglie

Come venire incontro alle famiglie? La Roma ci ha pensato su parecchio. Alla fine, la soluzione adottata è stata forse la migliore possibile: riservate a mamme, papà e figli un intero settore. I Distinti Nord. Ovviamente lato Tevere, perché l’altro, quello Montemario, è il settore ospiti. Gli abbonati della scorsa stagione nel settore dei Distinti Nord, per motivi organizzativi e di ordine pubblico, non potranno quindi esercitare la prelazione sui propri posti. Tuttavia, recandosi esclusivamente presso i negozi ufficiali della società giallorossa, durante entrambe le fasi organizzate per il cambio di seggiolino (fase uno dal 19 al 26 luglio, fase due quella riservata a coloro che non abbiano trovato aree confacenti alle loro necessità, dalle 10 del 27 luglio fino alla 13 del giorno successivo) gli sarà consentito chiedere il diritto di precedenza su dei nuovi posti nel settore corrispondente a quello in oggetto (ad esempio Distinti Sud) o, ugualmente, in qualunque settore a loro scelta e che sia numericamente accessibile.

Per i tesserati biglietti on line

“Home ticketing”. In gergo è definito digitalizzazione del titolo di accesso, e forse rappresenta una fra le novità più gustose della campagna abbonamenti giallorossa. Dalla prossima stagione sarà possibile comprare i biglietti anche stando seduti davanti al proprio computer evitando file, stress, freddo, caldo, pioggia e noiose perdite di tempo. Chi sarà tesserato e non vorrà comprare un tagliando in un punto Lottomatica o in un Roma Store – c’è chi per esempio non può prendersi un permesso al lavoro – potrà navigare su listicket.it, il sito di Lis Lottomatica, oppure su quello della società, asroma.it. Al navigante apparirà una mappa dell’Olimpico dove, cliccando all’interno dei settori, potrà selezionare il proprio posto. Una volta compiuta la scelta, il sistema caricherà il prezzo d’acquisto sulla carta. Per sicurezza, si potrà stampare l’intera operazione e questo permetterà di conservare un tagliando segnaposto da portare con sé allo all’Olimpico. Il giorno della partita, poi, il sistema riconoscerà a distanza la carta e il tornello si aprirà automaticamente. Questa nuova possibilità di acquisto dei biglietti non escluderà assolutamente quella vecchia: si potrà sempre decidere di andare in una ricevitoria Lottomatica o in un Roma Store

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy