Zeman: “Boicottato da De Rossi e dai brasiliani”

Zeman: “Boicottato da De Rossi e dai brasiliani”

Il boemo a ruota libera: “Chi viene dal Brasile non è abituato a lavorare. Io perdente? Titoli assegnati a tavolino”

di Redazione, @forzaroma

De Rossi mi ha messo i bastoni tra le ruote. E alcuni scudetti vengono assegnati a tavolino”. Zeman torna a essere un fiume in piena. Il boemo, intervistato dal portale ceco idnes.cz, come riporta Leggo, ne ha per tutti e ha parlato sopratutto della sua ultima esperienza alla Roma: “La squadra non si è comportata come dovrebbe comportarsi. I giocatori non volevano allenarsi. A loro piaceva giocare sul lettino da massaggio. Chi mi ha messo i bastoni tra le ruote? De Rossi e il gruppo dei brasiliani (all’epoca c’erano Castan, Marquinho, Marquinhos e Dodò, ndr). Non sono abituati a lavorare in Brasile e non volevano farlo nemmeno qui”.

E quando gli viene fatto notare che in tanti anni di carriera non ha vinto nulla Zeman risponde così: “A volte i titoli vengono assegnati a tavolino, a chi non li merita. Non mi riferisco solo alla Juve. Ci sono i sistemi nel calcio, che in ogni paese decidono prima della stagione, chi vincerà. A me non piace questo calcio”.

Sul futuro: “Ho ricevuto offerte, in particolare mi ha fatto piacere Sacchi che mi ha chiesto di aiutarlo con l’Under 21, ma io quando alleno ho bisogno di essere in campo ogni giorno. Quando avevo 50 anni sono stato cercato da Real, Inter e Barcellona ma quei discorsi sul doping possono aver influito sulla mia carriera”.

(F. Balzani)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy