Torosidis, 2014 finito. Maicon “vede” l’Inter

Lesione di 1? grado al gemello del polpaccio destro e arrivederci al 2015. Ieri gli esami strumentali a cui si è sottoposto Torosidis hanno confermato i timori dei medici.

di Francesco Balzani, @FrancescoBalza8

Lesione di 1? grado al gemello del polpaccio destro e arrivederci al 2015. Ieri gli esami strumentali a cui si è sottoposto Torosidis hanno confermato i timori dei medici. Il greco, infortunatosi contro l’Atalanta, dovrà stare fermo almeno 20 giorni e saltare quindi le 5 gare contro Inter, Sassuolo, City, Genoa e Milan. A consolare Garcia c’è il probabile ritorno in campo di Maicon che ieri mattina ha svolto la prima parte d’allenamento col gruppo per poi proseguire col lavoro personalizzato. Il brasiliano, fermo dal 21 ottobre, dovrebbe farcela a giocare la sua prima partita da ex contro l’Inter. In caso di forfait è pronto Florenzi (entro Natale il rinnovo) che ha svolto differenziato a causa di una contusione alla coscia sinistra che non lo mette in dubbio per domenica. In porta ci sarà De Sanctis che ieri ha radunato i compagni prima dell’allenamento e chiesto scusa per le dichiarazioni post Cska. Un gesto applaudito da Totti e compagni che avevano comunque capito lo sfogo a caldo di Morgan. A proposito di portieri, c’è da registrare il malumore di Skorupski. «Vuole giocare di più visto che è un bravissimo portiere. Prestito a gennaio? Chiedete alla società », ha dichiarato l’agente del polacco. A sinistra c’è aria di conferma per Cholevas nel giorno del ritorno di Dodò all’Olimpico. A centrocampo torna Pjanic (turno di riposo a uno tra De Rossi e Nainggolan) mentre in attacco è ballottaggio a tre per una maglia tra Iturbe, Ljajic e Destro.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy