Tor di Valle, delibera da rifare. Slitta la conferenza dei servizi

Nuova grana sul progetto dello stadio della Roma. E oggi protesta in Aula

di Redazione, @forzaroma

Gli uffici del Campidoglio sono già al lavoro, a quanto si apprende, alla delibera sul progetto del nuovo stadio della Roma a Tor di Valle. A quanto si apprende da fonti di Palazzo Senatorio potrebbe essere una delibera che modifica la precedente, ovvero quella sulla pubblica utilità approvata dalla precedente consiliatura.

Questo comporterà lo slittamento della conferenza dei servizi prevista per il 3 marzo. L’atto, che conterrà le modifiche concordate venerdì sera nell’intesa con i proponenti, non dovrebbe arrivare in Aula questa settimana. La conferenza dei capigruppo, che si è appena riunita ha infatti già fissato i giorni delle prossime tre riunioni: domani all’ordine del giorno ci sono delle mozioni; giovedì e venerdì sono in programma due consigli straordinari su altri temi.

Tornando allo stadio venerdì 3 marzo è in programma la riunione della conferenza dei servizi aperta dalla Regione: si tratta del prossimo step verso l’ok al progetto a Tor di Valle. Oggi intanto l’opposizione protesterà in Aula: «Dal progetto dello stadio scompaiono, tra l’altro, alcune infrastrutture rilevanti, come la bretella dalla Roma-Fiumicino, il prolungamento della Metro B, oltre al ponte sul Tevere – tuona Stefano Fassina – al momento non è dato sapere se e quando si faranno. Si tratta di un progetto che, anche dopo la revisione annunciata, richiederà l’ennesima, ampia, variante al Piano Regolatore».

(S. Unica)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy