Stadio Roma, restano in carcere i manager di Eurnova

Stadio Roma, restano in carcere i manager di Eurnova

No del Riesame alle istanze di scarcerazione per gli uomini di fiducia di Parnasi

di Redazione, @forzaroma

Restano in carcere i quattro manager della società Eurnova (Gruppo Parnasi) arrestati nell’ambito dell’inchiesta sul nuovo stadio della Roma, come riporta Leggo.

Il tribunale del Riesame ha respinto le istanze di scarcerazione confermando la detenzione in carcere per Gianluca Talone, Simone Contasta, Giulio Mangosi, Nabor Zaffiri, collaboratori del costruttore Luca Parnasi.

Nei loro confronti l’accusa è di associazione a delinquere. Il gip il 22 giugno scorso ha posto ai domiciliari Luca Caporilli, sempre del gruppo Parnasi, che nel corso di un interrogatorio con i pm ha fatto ammissioni sulla dazione di denaro ad un funzionario pubblico.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy