Forzaroma.info
I migliori video scelti dal nostro canale

Leggo

Spinazzola, c’è l’ok: dopo nove mesi tornerà in gruppo

Getty Images

L'ottimismo ora è palpabile a differenza di gennaio anche se Leo ha rinviato il ritorno a Roma da ieri sera ad oggi per completare l'iter ed essere sicuri al 100%

Redazione

In finlandese si dice Joo. In italiano si legge Sì. E' la risposta che il professor Lempainen darà oggi a Leonardo Spinazzola dopo test approfonditi che sono iniziati ieri mattina e termineranno in queste ore a Turku, scrive FRancesco Balzani su Leggo. L'ottimismo ora è palpabile a differenza di gennaio anche se Spina ha rinviato il ritorno a Roma da ieri sera ad oggi per completare l'iter ed essere sicuri al 100%. Dopo 9 mesi il terzino sta per ricevere l'ok definitivo da chi lo ha operato al tendine d'Achille rotto durante Italia-Belgio. Esattamente 273 giorni fa. Era una delle notti magiche degli azzurri, oggi Spina trova solo malinconiche litanie e un Mondiale bruciato. Ma fa ancora in tempo per aiutare la Roma nello sprint per 5° posto e Conference. Con cautela massima però. Il programma di rientro prevede 15 giorni di lavoro con i compagni e poi la prima vera panchina. Nel frattempo potrebbe essere convocato da Mou per un periodo di ambientamento al campo e forse giocherà con la Primavera prima di fare qualche spezzone a maggio. Una rinascita per Spinazzola che tre giorni fa ha compiuto 29 anni e sperava di anticipare i tempi prima di arrendersi al decorso classico. Una perdita immane per Mancini ma anche per la Roma che a sinistra le ha provate tutte. Dieci mesi di stop per Spina che prima di quel maledetto allungo col Belgio era uno dei migliori esterni d'Europa tanto da attirare l'interesse del Real Madrid. Ora c'è da recuperare il tempo perso ma senza esagerare. Almeno all'inizio. Al suo posto giocherà ancora Zalewski dopo l'ottima prova nel derby. Il polacco punta al Mondiale in Qatar e farà di tutto per ripagare la fiducia di Mou. Avrà meno chance Shomurodov che piace a Lipsia e Hoffenheim. Servono 15 milioni, gli stessi che la Roma spera di ricavare da Veretout mentre in difesa avanza la candidatura di Senesi, centrale dal piede mancino. Con la Samp si avvia verso un'altra panchina Zaniolo che sui social lancia qualche indizio di malessere.