Salah-viola, è rottura. Sabatini ci prova

L’attaccante egiziano di proprietà del Chelsea non ha accettato l’ingaggio proposto dalla Fiorentina. Il ds della Roma è già in contatto con il suo procuratore

di Redazione, @forzaroma

Dall’ottimismo di patron Andrea Della Valle dopo l’incontro di lunedì e l’offerta di 3 milioni annui più bonus, ai primi dubbi man mano che la risposta non arrivava (inizialmente il termine concordato erano le 12 di ieri), al preludio di una rottura e di un forte contrasto. La telenovela Salah non ha avuto il lieto fine sperato dalla Fiorentina. L’attaccante egiziano è rimasto in silenzio e il club viola non starà con le mani in mano. Avendo rinnovato il prestito con il Chelsea, considererà validi (a differenza dell’entourage di Salah) gli accordi dello scorso gennaio. Quindi, secondo la Fiorentina, il giocatore dovrà presentarsi nel fine settimana per le visite mediche e partire con la squadra per il ritiro di Moena. Allo stipendio della scorsa stagione, ben lontano dai 3 milioni proposti. La Roma si è subito fiondata: ieri notte il ds Sabatini ha incontrato il procuratore di Salah che i giallorossi avevano avuto in pugno a gennaio per poi virare su Doumbia. Infine da ieri Giuntoli è ufficialmente il nuovo ds del Napoli: partita l’offensiva per Allan (Udinese) con 11 milioni più Britos.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy