Roma, voci e smentite. Pallotta: “Alisson al Real, Nainggolan all’Inter”

Il presidente ha confidato le mosse di mercato a un cronista napoletano durante le vacanze in costiera amalfitana. Poi è intervenuto per chiarire: “Stavo scherzando”

di Redazione, @forzaroma

A Napoli è famoso il detto secondo il quale Pulcinella a forza di scherzare diceva la verità. E proprio ai piedi del Vesuvio, come riporta Leggo, ieri Pallotta potrebbe essersi calato nella parte. “Alisson lo valutiamo 78 milioni ed è vicino al Real Madrid mentre Nainggolan andrà all’Inter”, ha confidato il presidente a un cronista napoletano durante le vacanze che proseguiranno in queste ore in costiera amalfitana. Una bomba, come se non bastasse la bufera sul progetto stadio. Una volta esploso il tam-tam sui social, Pallotta è intervenuto per chiarire, tramite un tweet ufficiale: «Stavo scherzando con un gruppo di ragazzi e ho risposto sarcasticamente secondo le indiscrezioni in voga sui giornali e su Twitter. Non c’era nulla di serio in quello che ho detto, mentre ero a tavola a mangiare la pizza. Solo humour americano che qualcuno non capisce». Di questi tempi non è facile. Non sono per nulla ironiche, invece, le voci che provengono dalla Spagna e che sono uscite prima delle dichiarazioni di Pallotta. Secondo i media iberici Roma e Real hanno chiuso l’accordo per Alisson sulla base di 75 milioni più bonus. Al portiere un contratto di 6 anni da 6 milioni. L’assalto delle merengues si è intensificato dopo aver constatato l’incedibilità di De Gea. Da Trigoria non confermano l’esistenza di una offerta ufficiale, ma l’annuncio potrebbe addirittura arrivare prima di Brasile-Svizzera di domani. Ancora più seria è la questione Nainggolan. Il belga è furioso dopo aver scoperto che da settimane Monchi sta provando a piazzarlo in ogni trattativa. Radja lo avrebbe scoperto grazie a un dirigente dell’Atletico Madrid, amico del suo agente Beltrami, che ha rivelato al Ninja la strategia della Roma. Il nome di Nainggolan è stato offerto anche in Turchia, ai tempi della trattativa col Besiktas per Talisca. Poi la trattativa con l’Inter e infine la telefonata all’Atletico. Nainggolan ha saputo tutto mentre era in vacanza e non ha digerito il fatto di essere stato messo all’asta senza sapere nulla. La decisione della Roma arriva dopo mesi di sopportazione: la dirigenza, infatti, ha chiesto più volte a Radja di limitare alcuni comportamenti fuori dal campo. Ma il belga ha fatto finta di non sentire. Al momento la trattativa con l’Inter è quella più vicina alla conclusione, ma lo stesso Nainggolan non è così convinto di voler andare via da Roma – dove ha avviato anche un’attività commerciale con la moglie – e potrebbe far valere il contratto rinnovato appena un anno fa.

(F.Balzani)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy