Roma-Napoli, Massucci: «Per ora resta gara a rischio»

“Il momento è troppo difficile e anche per questo a malincuore abbiamo stabilito il divieto assoluto di trasferta a Roma per tutti i residenti della Campania”

di Redazione, @forzaroma

Solo un sogno, per ora. Tornare a un Roma-Napoli con le due tifoserie a sfidarsi pacificamente sugli spalti per Roberto Massucci, responsabile dell’Osservatorio del Viminale, è «una bella idea che però al momento non ha possibilità di essere realizzata». Lo stesso Massucci qualche giorno fa al Processo del Lunedì aveva lanciato la proposta. «Resta una ipotesi e una bella sfida che vorremmo affrontare. Spero che prima o poi si possa tornare alla normalità – ha aggiunto il dirigente -. Il momento però è troppo difficile e anche per questo a malincuore abbiamo stabilito il divieto assoluto di trasferta a Roma per tutti i residenti della Campania».
E le misure di sicurezza? «Noi più di vietare la trasferta non possiamo fare. Ora il piano sicurezza spetta alla Questura che si occuperà di garantire l’ordine pubblico».Massucci nei giorni scorsi aveva incontrato i dirigenti romanisti per parlare anche della contestazione nel post Roma-Fiorentina: «Dobbiamo darci regole chiare che tutelino le squadre, non accadrà mai più di vedere giocatori giallorossi a colloquio con gli ultrà. Tuttavia negli ultimi tempi i tifosi della Roma stanno dimostrando maturità».

La mamma di Ciro Esposito (Antonella Leardi), infine, sarà presente domani a Roma per partecipare a una kermesse del Coni ma molto probabilmente non sarà in tribuna sabato. «Nessuno ci ha invitato. Se ci inviteranno valuteremo la proposta», ha dichiarato la Leardi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy