Roma, 6ª vittoria di fila e Juve vicina

di finconsadmin

(Leggo-F.Balzani) Missione compiuta: la Roma si è portata almeno per un giorno a -5 dalla Juve e infranto l’ennesimo tabù. «Questo dovevamo e volevamo fare e questo abbiamo fatto, ora la pressione ce l’hanno gli altri e vediamo che succede», ha detto Garcia che a Cagliari (dove la Roma sul campo non vinceva dal 29 ottobre 1995) ha raccolto il 6? successo di fila grazie alla tripletta di un Destro scatenato e pronto a strappare un biglietto per il Brasile, dopo essersi portato a casa tronfio il pallone della partita che spetta ai triplettisti. Prima del Mondiale però c’è una rimonta da provare a completare. «Il nostro obbiettivo è azzerare i punti che ci dividono dalla vetta – ha ribadito Garcia – Non contano troppo i record (già superato Capello che l’anno dello scudetto chiuse a 75 punti, ndr), una squadra che fa la storia è una squadra che vince titoli. Per il primo posto non è finita, ma il destino non è nelle nostre mani. Lo è per il secondo, specie dopo la vittoria sul Cagliari ottenuta controllando la partita dall’inizio alla fine e colpendo l’avversario quando ci ha concesso gli spazi. Il mio primo obiettivo era ridare il sorriso ai giocatori e ai tifosi. E quella grande sfida l’abbiamo vinta». La pensa così anche De Rossi, ieri capitano con Totti in panca: «Il giorno della presentazone abbiamo visto uno striscione che diceva: “Peggio della sconfitta c’è solo non saper rimediare alla sconfitta stessa”. Questo è un gruppo di uomini veri che ha dimostrato di saper rimediare. Scudetto? Personalmente ci credo zero.  Ad inizio anno avrei firmato col sangue per il 3? posto, ma ora dispiace aver perso qualche punto per strada. C’era poca differenza con la Juve quest’anno, ma loro hanno giocatori che risolvono ad occhi chiusi le partite ». Come Destro, di nuovo decisivo: sette gol nelle ultime 6 partite; 13 totali in campionato e una media sempre più alta (1 rete ogni 85’). «È la mia prima tripletta in serie A e il pallone me lo tengo stretto – ha sorriso il bomber – Lo scontro con Astori? Avevo gli occhi chiusi non mi sono nemmeno accorto di averlo colpito». Infine, è già emergenza in vista dell’Atalanta: i diffidati Destro, Florenzi e Pjanic, ammoniti, saranno squalificati. Ansia per Benatia uscito per un guaio alla coscia sinistra: oggi gli esami.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy