Pjanic, brutta botta. Udine a rischio

Gli esami hanno escluso fratture ma il bosniaco ha una forte contusione e un edema così esteso che gli impedisce quasi di camminare

di Redazione, @forzaroma

Niente fratture né distorsioni. E già questo fa tirare un sospiro di sollievo a Pjanic uscito a fine primo tempo al Bernabeu per un forte dolore alla solita caviglia sinistra. Gli esami hanno escluso fratture ma il bosniaco ha una forte contusione e un edema così esteso che gli impedisce quasi di camminare. Molto difficile (considerando anche la diffida e il successivo impegno con l’Inter) che possa essere a disposizione a Udine. Domenica potrebbe mancare anche Nainggolan che continua a soffrire per un fastidio all’inguine. Le sue condizioni saranno valutate in queste ore. Domani invece tornerà in gruppo De Rossi, ma dopo quasi un mese d’assenza non sarà rischiato. A centrocampo quindi saranno impiegati Keita e Vainqueur con la possibilità di arretrare Perotti e dare quindi una chance a Totti dietro le due punte. Strootman, invece, non sembra ancora avere più di mezz’ora nelle gambe. Davanti ci sarà ancora Salah scelto come testimonial «per rilanciare il turismo in Egitto» dal ministero del Turismo del Cairo che ha raggiunto un accordo con la Roma per una campagna pubblicitaria da girare a fine stagione.

(F. Balzani)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy