Perché all’Olimpico non ci sentiamo ospiti

La Roma batte all’Olimpico la Juve e ribalta l’inerzia della corsa al secondo posto a suo favore, nonostante gli sfavillii napoletani

di Redazione, @forzaroma

Not in my house: la Roma non si fa vincere lo scudetto in faccia dalla Juve in casa sua. E confeziona un altro verdetto pesante: ribalta l’inerzia della corsa al secondo posto a suo favore, nonostante gli sfavillii napoletani. Merito della tattica di Spalletti, della grinta dei suoi e di una Juve pantofolaia, attesa mercoledì dalla finale di Coppa Italia dalla Lazio.

Oggi trovate la cronaca del grande successo della Roma senza firma: quel pezzo lo avrebbe dovuto scrivere il nostro collaboratore Francesco Balzani, cui la Roma ha deciso di sospendere l’accredito per un commento sarcastico sul proprio profilo Facebook senza riferimento a tesserati.

Si sono sentiti offesi e a nulla è valsa la rimozione non dovuta -, al contrario ci hanno parlato di provvedimenti da far subire tagliando accrediti. Noi non accettiamo provvedimenti da chi non è titolato a irrogarne: noi seguiamo solo la Costituzione, il codice penale e civile e la deontologia. Temiamo, altresì, che qualcuno gradisca solo i social-grancassa e nel recinto di Trigoria si trascurino a beneficio di qualche tentazione da caudillo de noantri, i più banali (ma vigenti anche nel calcio) valori democratici. Noi chiediamo ai nostri interlocutori di tornare in loro, scusandoci coi lettori per lo spazio speso per raccontare questa cattiva novella.

A.Moretti

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy