Paredes al Psg, l’ex Roma è diventato un top player

L’argentino lascia lo Zenit in Russia e firma fino al 2023 con i francesi

di Redazione, @forzaroma

Avere a che fare con gli ex non è mai gradevole. Nel calcio, il classico gol dell’ex è un vero e proprio incubo. Lo teme la Juventus che, negli ottavi di finale di Champions League, se la vedrà con l’Atletico Madrid del neo arrivato Morata. Il 26enne spagnolo, dal 2014 al 2016, ha indossato la casacca della Signora, lasciando un ottimo ricordo. Ora, dopo aver deluso sia al Real Madrid che al Chelsea, ha scelto i colchoneros del sergente di ferro Simeone (altro ex del calcio italiano), con la concreta possibilità di sgambettare il suo vecchio amore, ossia Madama.

Niente ex diretti per la Roma ma, nella duplice sfida di Champions col Porto, attenzione ad Alex Telles, visto in serie A con la casacca dell’Inter, e Danilo Pereira, con trascorsi al Parma. E poi c’è L’ex centrocampista Leandro Paredes, sempre più quotato, che lascia lo Zenit in Russia e firma fino al 2023 con il Paris Saint-Germain. Anche la Lazio, impegnata in Europa League, ha diversi motivi per temere il Siviglia, squadra imbottita di ex del calcio italiano. Da Banega (ex Inter) a Vazquez (ex Palermo), passando per Rog (arrivato ora in prestito dal Napoli) e André Silva, visto al Milan. Oltre ai due ex giallorossi Kjaer e Gonalons.

Nutrita anche la schiera di potenziali ex che potrebbero incrociare le squadre italiane nel prosieguo delle competizioni europee. La Juventus si augura di non dover affrontare il Psg di Buffon, così come la Roma eviterebbe volentieri di riabbracciare Alisson e Salah. Il Napoli spera di non incrociare il Chelsea dei tanti ex partenopei, ovvero Sarri, Jorginho e, soprattutto, Higuain. La Lazio, invece, prega di evitare lo Sporting Lisbona di Nani o il Galatasaray di Muslera. L’Inter, infine, si ricorda bene di Kondogbia (Valencia), Kovacic (Chelsea) e tanti altri. Poi ci sarebbe quel Boateng che, dopo essere rinato al Sassuolo, ha conquistato, in questa finestra di mercato invernale, un posto nel Barcellona di Messi, possibile avversario di Juventus e Roma. Un altro ex della serie A che potrebbe far male ai club italiani. Occhio alla maledizione degli ex.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy