Ninja, pilastro romanista

Il belga è ormai un protagonista della Roma e bene ha fatto Spalletti prima a lasciargli la fascia di capitano e nel dopo-match a consigliargli di maturare nella vita extra-campo

di Redazione, @forzaroma

Per la Roma è stata una settimana all’insegna di Nainggolan: martedì il gol da centravanti consumato alla Fiorentina; giovedì le polemiche sul video “rubato” da un tifoso in cui si lascia andare a scomode dichiarazioni di odio nei confronti della Juventus; ieri il gol inventato quasi di sana pianta col quale ha spianato la strada ai giallorossi, tornati secondi a +2 sul Napoli. Il belga è ormai un pilastro della Roma e bene ha fatto Spalletti prima a lasciargli la fascia di capitano (che gli spetta in assenza di Totti, De Rossi e Florenzi) e nel dopo-match a consigliargli di maturare nella vita extra-campo («stanotte viene a dormire da me», ha ironizzato il tecnico).

Nainggolan il 4 maggio compirà 29 anni, è nel pieno del suo splendore atletico, ma per sperare in una carriera che vada oltre la soglia tipica dei 30-33 anni dovrà imparare ad amministrarsi.

(R.Buffoni)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy