Morto Sed, tifoso sopravvissuto ad Auschwitz

Morto Sed, tifoso sopravvissuto ad Auschwitz

Il “piccolo Amadei”aveva 91 anni. Il suo sogno era quello di diventare calciatore professionista

di Redazione, @forzaroma

A Totti disse: “Senza leggi razziali sarei divento più forte di te“. Oggi Alberto Sed, il “piccolo Amadei” sopravvissuto ad Auschwitz, non c’è più, come riporta Francesco Balzani su Leggo.

Se ne è andato a 91 anni ieri proprio mentre la sua Roma batteva il Napoli. Era uno dei pochi tifosi giallorossi nel campo di concentramento di Auschwitz-Birkenau.

Il suo sogno era quello di diventare calciatore professionista. E i mezzi tecnici c’erano. Poi però fu catturato a Roma insieme alla sua famiglia, portato a Fossoli e poi a Birkenau. Dopo anni di silenzio aveva deciso di parlare e lo scorso 25 aprile fu ospitato prima in Campidoglio dove incontrò proprio Totti.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy