Massara ds: si gioca il futuro in 3 mesi

Il club punta alla conferma in giugno con Balzaretti vice. Giuntoli e Petrachi le alternative

di Redazione, @forzaroma

Massara si merita il ruolo di direttore sportivo”. L’investitura ieri è arrivata dal nemico, ovvero Luciano Spalletti. “E’ un grande professionista e ha fatto tanta gavetta”, le parole dell’ex tecnico romanista.

Lo sanno bene a Trigoria dove lo hanno scelto per il dopo Monchi, almeno fino a giugno. La volontà è quella di proseguire insieme, ma con uno staff allargato formato pure da Balzaretti (promosso a vice ds), Totti e Ranieri che potrebbe restare come direttore tecnico e che parla 4 lingue (aspetto non trascurabile nelle trattative di mercato).

Attenzione poi alla figura di Baldini che potrebbe essere riconsiderata a fine stagione. Il consulente ha perso colpi negli ultimi mesi e stavolta potrebbe davvero farsi da parte. Per ora non si cercano altre figure, ma a Trigoria monitoreranno le situazioni legate a Giuntoli del Napoli e Petrachi del Torino.

Massara ha legami soprattutto col calcio francese da dove potrebbero arrivare Pépè del Lille e Mendy del Lione. Nello suo staff potrebbe entrare pure il romano Alessandro Soli, consulente di mercato di Aek Atene e Dusseldorf.

(F.Bal.)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy