Mancini gli ha ridato l’Italia, ora Zaniolo vuole anche i gol

Mancini gli ha ridato l’Italia, ora Zaniolo vuole anche i gol

Prima occasione con la Samp di Ranieri che in giallorosso non lo valorizzò

di Redazione, @forzaroma

L’azzurro riconquistato e un gol che manca da quasi 7 mesi. Nicolò Zaniolo, reduce dal debutto in nazionale dal primo minuto, tornerà oggi a Trigoria per preparare la sfida di domenica con la Sampdoria, come riporta Leggo.

Meteo permettendo visto che la gara di Genova è a forte rischio rinvio a causa del nubifragio previsto nei prossimi giorni. In questi giorni il talento romanista ha ritrovato il sorriso, perso dopo l’ultima esclusione del ct Mancini per motivi disciplinari. Zaniolo ha giocato, in maglia numero 16, un’ora contro il Liechtenstein anche se – a parte l’innesco per il contropiede dal quale è nato il primo gol – non si sono registrati punti interessanti.

Quelli che si aspetta Fonseca visto che Nicolò è uno dei pochi titolari a non avere problemi fisici. E visto che il gol in campionato manca dal 3 aprile scorso contro la Fiorentina. I pali con la Lazio e i miracoli di Olsen gli hanno strozzato l’urlo in gola, ma ora il portoghese ha bisogno del suo contributo sotto porta anche perché dovrà fare a meno di Dzeko che fin qui ha segnato un terzo delle reti di tutta la rosa oltre che di Under e Mkhitaryan ieri ancora in seduta individuale e recuperabili non prima del 27 contro il Milan.

Da decidere il ruolo: trequartista o esterno a destra? Fonseca lo preferisce più defilato, ma l’emergenza potrebbe costringerlo ad impiegarlo al centro a meno di un impiego a sorpresa di Pastore. Un’idea per l’immediato futuro è pure quella di vederlo mediano. Proprio le tante assenze e il turn over limitato rappresentano una chance importante per l’ex interista chiamato a rispondere alle bacchettate di Petrachi, Totti e Cassano.

Ma pure a Ranieri, il tecnico romanista con cui Zaniolo ha reso meno e che si ritroverà di fronte proprio domenica a Marassi. Era però il periodo in cui Nicolò si era lasciato andare soprattutto fuori dal campo come ha ammesso candidamente il ragazzo dopo il rinnovo.

A proposito: l’adeguamento e allungamento contrattuale non mette affatto al sicuro i tifosi della Roma. In caso di mancata Champions, infatti, il sacrificato sarà proprio Zaniolo per il quale la Juve è sempre vigile. Intanto Fazio suona la carica: “Voglio bene a Ranieri, ma a Genova si deve vincere“.
(F.Balzani)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy