Notte di San Lorenzo

Pellegrini, doppietta al Parma in Coppa Italia e la Roma si regala la Juve

di Redazione, @forzaroma

Tutto liscio, scrive Francesco Balzani su Leggo, e non era scontato visto questo inizio 2020 tra infortuni choc, sconfitte, casi di mercato e voci societarie.

La Roma vince senza patemi contro il Parma (decimato dalle assenze) grazie a una doppietta di Lorenzo Pellegrini e approda ai quarti di coppa Italia che si giocheranno a Torino contro la Juve mercoledì prossimo. Senza Dzeko (e ovviamente Zaniolo) Fonseca è ben attento a non concedere contropiede al Parma e nel primo tempo mantiene un atteggiamento guardingo. Nella ripresa il bel gol dopo 4 minuti di Pellegrini spiana la strada al successo favorito dalla bella parata di Pau Lopez sull’unico tiro in porta del Parma con Inglese.

L’ingresso di Kluivert fa il resto garantendo alla Roma quella imprevedibilità offensiva che era mancata con Torino e Juventus. L’olandese formerà il tridente del futuro con Politano e Dzeko. Ancora in ombra invece Kalinic a secco di un gol da un anno intero e al tiro verso la porta di Colombi solo una volta dalla distanza. Il raddoppio è arrivato al 76’ Finisce 0-2, una vittoria meritata e una imbattibilità difensiva ritrovata per Fonseca che ora dovrà di nuovo rivoluzionare l’undici titolare domenica a Genova viste le assenze di Florenzi e Kolarov. Piccolo allarme per Pellegrini uscito anzitempo. “Ma è solo una contusione per qualche botta di troppo – tranquillizza PellegriniDedico questa doppietta alla mia famiglia ma soprattutto a Nicolò Zaniolo. Per me è un fratellino e lo aspettiamo in campo perché abbiamo bisogno di lui. Avevamo voglia di riscattarci e di passare il turno. La Juve? Prima vinciamo col Genoa, se tutti giochiamo l’uno per l’altro possiamo fare bene già quest’anno. Siamo una squadra di amici”.

C’è stato spazio pure per il nuovo esordio di Bruno Peres salutato da un’ovazione goliardica del settore dei tifosi romanisti. Infine Fonseca: “Oggi mi sono piaciuti tutti. Questa vittoria è per Zaniolo. L’ultima volta che la Roma ha vinto una coppa ero un bambino (ride, ndr)”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy