Fonseca, giocatori contati per il Covid: il ritorno in campionato è un rebus

Il tecnico è obbligato a proseguire almeno fino a stasera con gli allenamenti individuali per evitare nuovi contagi

di Redazione, @forzaroma

Il Covid inguaia pure Fonseca, scrive Francesco Balzani su Leggo. Le sei positività in cinque giorni (12 da inizio stagione) obbligano la Roma a proseguire almeno fino a stasera con gli allenamenti individuali per evitare nuovi contagi, anche se il nuovo giro di tamponi di ieri per fortuna non ha fatto riscontrare nuovi casi.

Stop a spazi comuni e pasti personalizzati col cestino da mangiare a casa e niente spogliatoio. Il portoghese incrocia le dita per non perdere altri uomini in vista del prossimo tour de force che vedrà la Roma giocare 10 partite in un mese tra cui le delicate trasferte di Napoli e Bergamo.

In queste ore Fonseca deve fare a meno dei due capitani Dzeko e Pellegrini oltre che di Kumbulla, Fazio e Santon. Il bosniaco spera di tornare a disposizione per la gara col Napoli del 29. In caso di nuova positività spazio a Mayoral mentre al posto di Pellegrini sarà ballottaggio tra Cristante e il rientrante Diawara. Definitivamente annullate le partenze dei nazionali azzurri, di Ibanez e di Mkhitaryan.

Fonseca in vista di gennaio chiede un rinforzo in attacco. E sarà accontentato: in pole El Shaarawy e Bernard dell’Everton ma occhio a Depay.

Vicino l’arrivo di Scalera scelto da Fienga (ieri alla presentazione del murale di Proietti al Tufello). Il vice capo gabinetto del Ministero di Economia e Finanza si occuperà della dirigenza amministrativa con delega allo stadio.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy