E Ranieri riaccende la corsa Champions

E Ranieri riaccende la corsa Champions

Numeri super ad aprile. Non sorride solo Zaniolo, bacchettato da Totti

di Redazione, @forzaroma

Se il futuro chiama Conte, il presente urla Ranieri. Il tecnico di San Saba non sta fallendo un colpo fuori e dentro al campo e ora la corsa per la qualificazione in Champions vede la Roma favorita. Il calendario delle ultime 4 giornate è agro-dolce: domenica alle 18 a Marassi c’è il Genoa a rischio retrocessione, poi la Juventus in casa e lo scivolo finale con i facili impegni con Sassuolo (fuori) e Parma all’Olimpico.

Quattro sfide da vincere a tutti i costi, magari con l’aiuto di Capitan De Rossi che in settimana tornerà ad allenarsi in gruppo. Visti i numeri dell’ultimo mese, però, c’è solo da sorridere. Lo score di Claudio ad aprile è da applausi: 11 punti in 5 partite, 3 gol subiti e un distacco dal 3° posto limato di 4 lunghezze.

Numeri che hanno riacceso l’entusiasmo tra i tifosi e guarito una squadra malata che oggi si dimostra più compatta che mai. Da Mirante a Pastore passando per Kluivert, Dzeko e Fazio sono in tanti ad aver giovato della cura Ranieri. Tra loro non compare Zaniolo che ha subito un’involuzione inaspettata e che ne mette a repentaglio il futuro soprattutto dopo la bastonata di Totti: “Rinnovo? Lui ha già 5 anni, vogliamo arrivare a dieci? Le cose si fanno sempre in due, il contratto è già fatto”.

Una lezione di umiltà e un preciso segnale all’entourage del ragazzo che continua a battere cassa e che – tramite il procuratore Vigorelli – ha replicato così: “Ci hanno sorpreso le parole di Totti, non sentiamo la Roma dai tempi di Monchi. Aspettiamo da tempo una chiamata”. Nel frattempo la Juve è in agguato.

(F. Balzani)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy