Deriva Roma, cade anche a Napoli e ora Fonseca rischia di pagare per tutti

Un grande Pau Lopez ha permesso ai giallorossi di giocarsela fino alla fine prima di arrendersi al capolavoro di Insigne

di Redazione, @forzaroma

Vedi Napoli e muore ogni speranza, scrive Francesco Balzani su Leggo. La Roma del ritrovato Zaniolo crolla pure al San Paolo dove solo un grande Pau Lopez ha permesso a Fonseca di giocarsela fino alla fine prima di arrendersi al capolavoro di Insigne.

Il terzo ko di fila (che certifica il -16 dall’Atalanta) mette a serio rischio pure un posto in Europa League visto che il Milan è salito a -2 dalla coppia Napoli-Roma. A preoccupare più che la classifica è la mancanza di un equilibrio. Fonseca ha cambiato di nuovo tutto e schierato la difesa a 3 che col passare dei minuti si è trasformata a cinque.

Inoltre ha deciso di accorciare i reparti facendo ripartire l’azione dal basso quasi in maniera ossessiva. Nel primo tempo però i pericoli maggiori li ha creati il Napoli che trova un grande Pau Lopez (alla prima nel post lockdown) e la traversa colpita da Milik prima di far male nella ripresa.

La Roma ha reagito con due conclusioni di Pellegrini e con qualche discesa apprensiva di Spinazzola.

Nella ripresa il Napoli ha alzato leggermente il ritmo sulle fasce e la Roma è andata di nuovo in bambola. La perla di Mkhitaryan ha solo spezzato il dominio di Gattuso aperto col gol di Callejon (ignorato da Ibanez) e chiuso con la parabola di Insigne dopo l’errore di rimessa di Fazio. Ma a pesare sono ancora le scelte di Fonseca. Il portoghese ha tenuto Zappacosta per tutta la partita dopo aver detto (meno di una settimana fa) che a San Siro aveva sbagliato perché fermo da 7 mesi.

Poi ha inserito Zaniolo (bentornato dopo 6 mesi) dopo aver dichiarato 4 giorni prima che non era pronto nemmeno per andare in panchina e ignorato Perez che era stato tra i migliori con l’Udinese. Confusione.

Come quella che la Roma ha vissuto in fase difensiva. Un Napoli senza grandi motivazioni (è già in Europa League avendo vinto la coppa Italia) ha avuto decine di occasioni e ha dovuto accelerare appena per portarsi a casa i 3 punti. Fonseca, nonostante le rassicurazioni di Pallotta, è sotto esame e rischia il posto entro fine stagione. Poche parole ieri a fine partita: “Ho visto progressi, sono fiducioso“. Sarà…Rischia un lungo stop, invece, Smalling per un problema all’inguine.

Prosegue nel frattempo la caccia al nuovo presidente. Pallotta, infatti, dopo il gran rifiuto a Friedkin ora sta proponendo il club a diversi investitori del Nord America. Tra loro c’è Jeffrey Mallett, co-proprietario della squadra di baseball San Francisco Giants. Prima bisognerà mettere a posto il bilancio, poi si tratterà.

E già si vocifera di Cavani come possibile primo colpo. Il Ceo Fienga avvisa: “Sulla cessione dei big vedremo a fine stagione, ma James non si è disinnamorato”. I tifosi, di Pallotta, sì.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy