Conte alla rovescia, la Roma aspetta il sì del tecnico

Conte alla rovescia, la Roma aspetta il sì del tecnico

Incontro con Petrachi, prossimo ds giallorosso. Risposta entro 15 giorni

di Redazione, @forzaroma

Da sogno a realtà. Non ancora concreta, ma sempre più probabile. Antonio Conte ieri ha fatto un altro passo verso Trigoria dopo la benedizione di Totti e Ranieri arrivata sabato. L’ex ct, infatti, a Torino si è incontrato in serata con l’amico Petrachi, prossimo a diventare direttore sportivo della Roma.

Conte, avvistato a Fiumicino in mattinata, si è intrattenuto con i tanti tifosi romanisti che lo hanno riconosciuto. Ha regalato sorrisi, selfie e mezze promesse. Poi si è imbarcato per Torino per assistere alla gara tra il Toro e il Milan. Un fuori programma, visto che Antonio, in vacanza a Porto San Cesareo insieme ai due ex romanisti Garzya e Baldieri (“è intrigato dalla Roma”, ha confidato quest’ultimo), era atteso per Lecce-Brescia.

Un interesse nato qualche mese fa e sviluppato in queste settimane tramite i fitti colloqui tenuti con Baldini e lo stesso Totti.

Al momento la Roma è in netto vantaggio sulle concorrenti, presunte o vere che siano. Conte, infatti, vuole tornare in Italia e per ora la Roma è quella che gli ha presentato il progetto più serio. In termini economici (triennale da 9 milioni a stagione) e tecnici: ruolo da manager alla Ferguson con la famosa carta bianca citata da Totti, conferma di alcuni big (Manolas su tutti) e un programma di mercato graduale.

Che include anche l’ingaggio del ricco staff di Conte tra cui il preparatore atletico Bertelli, ex giallorosso e praticamente già prenotato dalla Roma. Il tecnico salentino ha fretta di chiudere e si era preso 15 giorni di tempo per dare una risposta a Pallotta che lo ha fortemente voluto già dopo l’esonero di Di Francesco. In realtà più di una persona vicina a Conte assicura che la decisione è stata presa un paio di settimane fa e potrebbe essere comunicata prima di metà maggio.

Per l’ufficialità, ovviamente, bisognerà aspettare fine stagione. A Champions acquisita oppure no. Un aspetto che non deciderà il futuro di Conte. A preoccupare la Roma solo l’inserimento last minute di un top club come lo United o il Psg. Ma a Trigoria non esiste un piano B. Ovvero, non sono stati contattati altri tecnici. In caso dovesse saltare l’affare verrebbe confermato Ranieri, che continua a collezionare successi e per il quale i tifosi chiedono un ruolo in società.
(F.Balzani)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy