Braida: «Io alla Roma? Sono solo invenzioni»

La caccia all’erede di Sabatini è già iniziata. L’arrivo del nuovo ds non dovrebbe comunque essere ufficializzato prima di marzo-aprile

di Redazione, @forzaroma

Niente pool di ds, il dopo Sabatini avrà un nome ben preciso. Probabilmente straniero. La caccia all’erede dell’attuale direttore sportivo è già iniziata e non contempla più la promozione di Massara, già vice di Sabatini. Della questione se ne sta occupando Baldini che a Londra ha incontrato recentemente sia il presidente Pallotta sia il nuovo ad Gandini.

Sabatini, infatti, entro dicembre ufficializzerà il suo addio già preannunciato in più di un’occasione. Prima dovrebbe chiudere un’operazione in entrata già intavolata ad agosto che porta a Rincon del Genoa. Nel frattempo si lavora al sostituto.

Impossibile arrivare a Braida («Io alla Roma? Invenzioni», ha dichiarato ieri il dirigente del Barcellona ad Asromarumors). Improbabile convincere Berta dell’Atletico mentre si è fatto un tentativo con Monchi che però ha appena rinnovato fino al 2020 col Siviglia. Più percorribile la pista che porta a Antero Henrique lo storico ds del Porto che ha appena risolto il suo contratto col club dopo oltre 10 anni. Nella lista anche l’ex Chelsea e Tottenham, Frank Arnesen. L’arrivo del nuovo ds non dovrebbe comunque essere ufficializzato prima di marzo-aprile.

(F.Balzani)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy