Anche De Sanctis comincerà a sudare

di Redazione, @forzaroma

(Leggo – R. Buffoni) – Sostituire Totti non è difficile. È impos- sibile. Garcia dovrà ??inevitabilmente intaccare i formidabili equilibri visti finora. Né Borriello, né Ljajic calpestano le zone del campo care al Capitano. Totti all’occorrenza è punta centrale, punta esterna, trequartista e regista. È lui, andandosi a inventare calcio nelle varie zone del campo, a dettare le trame offensive. Di conseguenza la Roma è imprevedibile e, anche quando non agisce in contropiede, non si sbilancia conservando sempre l’assetto ideale per far scattare gli implacabili raddoppi della fase recupero palla. Totti Con Borriello, Garcia probabilmente anche ha garantite sponde e profondità; può cercare il gol con i traversoni dal fondo e ha un uomo in più a saltare in area su corner e punizioni avversari. Perde in genialità e deve delegare ad altri (Pjanic?) l’imbucata per i tagli di Florenzi e Gervinho. A Udine ci sarà Ljajic che, per tecnica più di Borriello avvicina Totti, ma il serbo è un finisseur da ultimi 25 metri. Per far male ora la Roma dovrà salire di più e con più uomini. Va da sé che anche De Sanctis comincerà ad avere il suo bel daffare.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy