All’Ariston è Robbie-show. Gag con Totti, Reeves suona

Williams bacia Maria, Conti scherza con il giallorosso

di Redazione, @forzaroma

Festival: seconda serata. La musica è giovane e anche Sanremo cerca di esserlo. Tanti sono i cantanti in gara questa seconda sera, tanti anche gli ospiti: tra cui Robbie Williams (con un bacio in serbo per Maria De Filippi) e Keanu Reeves, che suona la chitarra, ma anche l’impiegato Nicotra, 40 anni di carriera e neanche un giorno di malattia. Sanremo è giovane nelle canzoni che scivolano velocemente in scaletta, interpretate dalle nuove proposte.

A loro tocca aprire la serata: Francesco Guasti, Leonardo Lamacchia, Braschi, Marianne Mirage. Eliminati gli ultimi due. Ma la vera partenza arriva subito dopo, con l’introduzione di Hiroki Hara, illusionista giapponese che ha conquistato America’s Got Talent. È il momento di far entrare anche Maria De Filippi, che crea un divertente siparietto regalando al pubblico il famoso portachiavi con la faccia di Carlo Conti. E poi di nuovo musica, con gli 11 big in gara. Comincia Bianca Atzei con Ora esisti solo tu. Poi Marco Masini, in versione hipster. Spostato di un secondo è la sua canzone.

Qualche minuto e arriva anche Francesco Totti. Si scherza sui gol che ha segnato contro la Fiorentina, la squadra del cuore di Conti. Ma il clou arriva un po’ dopo, quando nella presentazione degli autori Totti scambia Cheope per Chopin e quando lui e Conti si sfidano a chi lancia più palloni autografati in platea. Forse è anche meglio di Crozza, che non perde occasione per divertire facendo imitazioni (Mattarella) e sbeffeggiando qualche politico («Gentiloni se lo metti a una finestra te la pulisce») ma soprattutto ricordando il ruolo importante della donna. «Che paese è quello che se una donna è in stato interessante lo Stato è disinteressato. Le donne quando trovano lavoro, lavorano più di noi. Anche Dio a fatto prima l’uomo e poi l’upgrade: la donna. Spegnate le luci e fate l’amore», è il suo invito (applaudito) al «Festival della Procreazione».

Ancora musica: Nesli e Alice Paba, Sergio Sylvestre, Gigi D’Alessio, Michele Bravi, Paola Turci (brava con Fatti bella per te), Francesco Gabbani, Michele Zarrillo (bella la sua Mani nelle mani). Ma il pubblico applaude soprattutto gli ospiti: Robbie Williams («Sono un papà felice», e bacia sulla bocca la De Filippi), Giorgia (standing ovation per lei malgrado qualche difficoltà), Keanu Reeves (che si cimenta anche in assolo al basso), Biffy Clyro, Flavio Insinna, Gabriele Cirilli, Enrico Brignano.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy