A Madrid c’è il futuro

Nella capitale spagnola la Roma si gioca la qualificazione e vari pezzi del suo futuro

di Redazione, @forzaroma

Nonostante le 7 vittorie consecutive e l’ottimo momento della squadra, domani sera l’impresa sembra di quelle impossibili. Secondo Spallettiogni squadra è battibile“, anche se domani  non basterà vincere ma bisognerà farlo con più di due gol di scarto per ribaltare il risultato dell’andata. A Roma TV gli mostrano le slide dell’impresa di 8 anni fa: “Quando vinci queste partite lo vedono in tutto il mondo. Ogni squadra è battibile. L’importante è sapere dove vuoi andare. Vincemmo grazie al raccolto di tanto impegno, allenamenti seri, e di gente che aveva voglia di determinare il proprio futuro“. A Madrid, la compagine giallorossa sarà seguita dal presidente Pallotta che raggiungerà la capitale spagnola col suo jet privato per poi ripartire verso Boston mercoledì. Spalletti lo bacchetta: “Bisognerebbe però che ci stesse più vicino; che fosse più a contatto così sarebbe più facile prendere il segnale che lui vorrebbe mandare alla sua squadra. È uno che ha entusiasmo, che ci tiene moltissimo alla nostra squadra. È una bella persona“. Alloggerà nell’albergo della squadra così avrà l’opportunità di incontrare nuovamente Francesco Totti dopo l’incontro positivo di Trigoria. A Madrid ci sarà anche Sabatini; probabile che venga pianificata una exit strategy da qui a giugno. D’altronde, “Madrid è il luogo dove si impara a capire”, scriveva Hemingway. E di cose da capire da qui a domani sera ce ne saranno molte.

 

(F.Balzani)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy