La Roma torna brutta e fa strada alla Spal: “Noi non siamo questi”

La Roma torna brutta e fa strada alla Spal: “Noi non siamo questi”

Di Francesco: “Martedì c’è subito una gara per dimostrarlo”

di Redazione, @forzaroma

A che punto è la notte della Roma? Probabilmente, scrive De Santis su “La Stampa”, non lo sa neanche la diretta interessata. Sembrava finita due settimane fa al culmine di un poker di vittorie illusorie e passata in cavalleria durante la pausa, ma alla prima prova dei fatti è ritornata fonda come nei peggiori tempi cupi di inizio stagione.
La «spallata» assestata da Petagna e Bonifazi, settimo capitombolo interno in 24 gare di campionato all’Olimpico sotto la gestione Di Francesco, decreta la riapertura dello stato di crisi e della ricerca di uomini veri che non siano solo calciatori.
Questa Roma, forse ritenuta guarita troppo frettolosamente, non è altro che un paradosso: può ruminare un calcio persino piacevole all’occhio di chi guarda, si concede pleonastici tocchi da accademia, spreca un’occasione dietro l’altra e poi, alla prima infilata altrui, si deprime, ripiomba in piena crisi d’identità e rivede tutti i fantasmi del passato. “Nel primo tempo non meritavamo di perdere – riflette l’imputato, ma non ancora in discussione, Di Francesco – poi siamo stati troppo frettolosi e abbiamo buttato tanti palloni senza senso. Meno male che martedì c’è una gara per dimostrare che non siamo questi”. Il problema è che nemmeno la Roma, prigioniera dei chiari e degli scuri di tante lune, sa con certezza cosa è ora.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy