Zeman non cede, De Rossi parte in panchina

di Redazione, @forzaroma

(La Repubblica – M.Pinci) – La sosta invernale è lontana due settimane appena. Inevitabile, allora, iniziare a pensare al mercato. E, altrettanto inevitabilmente, a interrogarsi sul futuro di Daniele De Rossi. Perché l´esclusione dal primo minuto contro la Fiorentina, dopo le dure parole di Zeman in settimana, tutt´altro che gradite al giocatore, suggeriscono una riflessione.

Esclusione tecnica, a differenza di quella dalla gara contro l´Atalanta e per questo più pesante. Evidente che, dopo i tre successi consecutivi in altrettante gare senza il capitan futuro – quelle saltate per la squalifica a seguito del pugno a Mauri nel derby – il tecnico boemo si sia convinto sulla formula di un centrocampo che ha apparentemente ritrovato equilibrio. […]

 

A mediare, allora, ci hanno provato i tifosi esponendo prima della gara di ieri con la Fiorentina, match in cui il centrocampista di Ostia è entrato dalla panchina solo nel secondo tempo, un messaggio diretto a De Rossi: “Daje Danie´ ricominciamo”. Basterà a far svanire la tentazione di ricominciare, sì, ma altrove? Il Psg, per ora, attende senza muoversi, almeno in modo ufficiale.    Ma il mercato di gennaio potrebbe servire alla Roma anche per mettere mano a un settore, quello difensivo, con gli uomini contati. In attesa di certezze su tempi e modalità della partenza di Marquinhos per il Sudamericano Under 20, si scandaglia il mercato degli esterni.

 

Recentemente la Roma aveva provato a farsi nuovamente viva con l´Eintracht per il tedesco Jung, senza però andare oltre una proposta di prestito oneroso con riscatto fissato: cifre più alte rispetto alla proposta avanzata in estate, ma ancora troppo poco – sia per la formula che per i numeri – per riuscire a strappare al club di Francoforte uno dei migliori esterni della Bundesliga. Su cui resta in vantaggio l´Inter. La Roma non forzerà ulteriormente, anche perché in estate è convinta di riuscire ad avere dal Chelsea l´esterno brasiliano Wallace. Il giocatore, che il 1 maggio compirà 18 anni, resterà in prestito al Fluminense fino a fine stagione. Poi, come da accordi tra i brasiliani e gli inglesi, raggiungerà Londra. Probabilmente soltanto per le visite mediche: poi, Sabatini lo aspetta a Roma, magari in prestito biennale. […]

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy