“Totti fa l’agente”. Indaga la Figc ma lui smentisce

L’ex capitano finisce sotto i riflettori per colpa della sua agenzia di calciatori

di Redazione, @forzaroma
Francesco Totti dirigente AS Roma

Francesco Totti finisce sotto i riflettori per colpa della sua agenzia di calciatori, la CT10. Opererebbe da agente, senza però averne i requisiti formali e legali, e per questo sarebbe finito sotto indagine Figc a seguito della presentazione di un esposto, scrive Francesca Ferrazza su “La Repubblica”. “Indagine allo stato priva di riscontro. Diffido chiunque dal persistere in strumentalizzazioni contenenti approssimazioni e imprecisioni riguardo la mia attività, riservandomi ogni iniziativa“, si difende Totti. Che ribadisce: “Io coordino e supervisiono l’area scouting, non esercito l’attività di agente sportivo, per quello abbiamo professionisti abilitati in conformità alle disposizioni previste“.

Intanto dentro Trigoria la squadra si è ieri allenata dopo il giorno di riposo concesso da Fonseca. E mentre sta per esserci un altro cambio ai vertici della società (il responsabile del marketing, Francesco Calvo, sarà sostituto a breve), la Roma continua a distinguersi per le iniziative a sostegno delle donne vittime di violenza. Roma Cares organizzerà un torneo di Padel che, sotto lo slogan “Amami e basta”, si svolgerà domenica mattina presso il centro sportivo Hill 23. Il ricavato delle iscrizioni sarà devoluto a percorsi di formazione, finalizzati all’inserimento nel mondo del lavoro delle donne vittime di violenza, attualmente accolte presso diverse strutture della Città o in carico ai centri antiviolenza e ai servizi sociali di Roma Capitale.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy