Totti & Di Natale, sfida per l?Europa

di finconsadmin

(La Repubblica – M.Pinci) A dividerli corrono 381 giorni e 57 gol, 225 a 168. Eppure Francesco Totti e Antonio Di Natale si somigliano pi? di quanto non dicano le evidenti differenze tra un romano di 36 anni romanista da sempre e un napoletano trapiantato in Friuli che di candeline ne ha gi? spente 35. Per entrambi, ad esempio, l?et? sembra un dettaglio: ?Contano classe e qualit? per un giocatore, basta pensare a Giggs?, ricorda Guidolin.

Nulla di strano, allora, se ancora oggi sono soprattutto Tot? e Francesco i volti da copertina di Udinese-Roma: un match che soltanto un paio di anni fa avrebbe scritto un capitolo importante della lotta al vertice, oggi non rappresenta che una nota a margine della zona-Europa League. Ma nonostante la nobilt? perduta nei tranelli di un campionato certamente pi? complicato di quanto fosse lecito attendere, Andreazzoli, allenatore ?a tempo? per gestire il dopo-Zeman, sfrutta il palcoscenico di questa sfida per lanciare la propria candidatura ? evidentemente a Trigoria ? gi? tempo di elezioni-bis ? anche per la prossima stagione: ?Io sinceramente mi confermerei ? ammette ? perch? il lavoro fatto finora ? buono e se mi chiedessero un nome per il futuro farei quello di Andreazzoli?. Difficile Aurelio potesse trovare un modo pi? diretto per chiedere al senato romanista di votare la fiducia al governo in carica, anche a prescindere dal terzo posto, tornato obiettivo dichiarato nonostante la distanza che separa la Roma dal Milan.

Addirittura tre punti pi? lontano per Guidolin, che senza Pasquale e Benatia, forse anche Domizzi, avvisa: ?La Roma ? tra le favorite per i primissimi posti, dovremo fare una grande gara, ma vedo i nostri giovani vitali e pensiamo di poter fare bene nonostante le defezioni?. Quantomeno potr? contare su una tradizione tornata favorevole ai suoi, vincenti 4 volte negli ultimi cinque incontri al Friuli contro i giallorossi. L?ultima vittoria romanista ? vecchia di due anni: 1-2 con doppietta di Totti e gol di Di Natale. Non sembra passato poi molto. Per entrambi i i giocatori, l?avversaria di stasera rappresenta il bersaglio preferito: 13 reti ognuno. Un?altra la cercheranno stasera, contando su una motivazione speciale. Il sorpasso a Nordahl al secondo posto dei marcatori di ogni tempo, dopo l?aggancio di domenica scorsa, per il romanista. Il gol numero 200 tra serie A e serie B ? ? a quota 199 ? per il friulano di Napoli.

Simili i due, ma non uguali. Perch? se il Pupone attende con pazienza (ma neanche troppa) di discutere il rinnovo di contratto per altri due anni che gli consentirebbe di tentare l?aggancio a Piola, Tot? sta pesando seriamente l?ipotesi di chiudere al termine della stagione: ?Sono stanco?, ripete sistematicamente da mesi. ?Ma lui ? un bomber che non si d? mai per vinto?, prova a pungolarlo Guidolin. Se l?Udinese riuscir? a interrompere la striscia di tre vittorie di fila della Roma, dipender? soprattutto da lui.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy