Thuram Jr. gela la Roma che ora rischia

Thuram Jr. gela la Roma che ora rischia

Per i giallorossi la strada per la qualificazione ai sedicesimi di Europa League adesso si fa in salita. Sfida chiave ai turchi del Basaksehir il 28 novembre

di Redazione, @forzaroma

Roma sconfitta all’ultima curva come se, proprio quando servono di più, le venissero a mancare coesione e lucidità, scrive Enrico Sisti su “La Repubblica”. Fazio nel primo tempo con un’autorete dettata dalla cattiva postura, dall’ansia e dalle visioni (di avversari inesistenti), bomber nel secondo per portare il match sull’1-1 con una rete da centravanti consumato e infine distratto centrale difensivo che, complice Smalling, lascia spazio a Thuram per il 2-1 finale a pochi secondi dalla fine di un secondo tempo in cui la Roma avrebbe meritato di più.

La Roma senza turnover stava per aggrapparsi al suo argentino come a Udine quando l’assurda espulsione di Fazio provocò la ribellione fisica ed emotiva dei dieci rimasti in campo. Adesso la classifica del girone parla una lingua inaspettata: il turco. In testa con due punti di vantaggio su Roma e il resuscitato Borussia c’è addirittura il Basaksehir che ieri ha sconfitto fuori casa gli austriaci del Wolfsberger. E giovedì 28 c’è Basaksehir-Roma.

Tetri per lunghi minuti i giallorossi (il migliore Veretout, qualcosa da Dzeko, qualcosa da Zaniolo) non hanno fatto molto per evitare quest’insolita situazione di classifica. E a poco giova sapere che con il Var forse anche l’1-0 di ieri, come il rigore dell’andata, sarebbe stato cancellato (la palla sembrava uscita prima dell’affondo di Thuram che ha provocato l’autorete di Fazio). Il Borussia non pareva affatto la prima in Bundesliga.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy