Tensione nei 5S sullo Stadio della Roma

La Raggi ha promesso che verrà messo ai voti entro la fine dell’anno, ma bisogna trovare una maggioranza che sostenga il progetto

di Redazione, @forzaroma

A Roma si attendono segnali di rilancio. Il più immediato pare essere lo stadio della Roma. La prima cittadina 5S ha promesso che verrà messo ai voti in Assemblea capitolina entro la fine del 2020. Ma bisogna trovare una maggioranza che sostenga il progetto. Enrico Stefàno, come ha spiegato a Repubblica, è dubbioso. La presidente della commissione Urbanistica, Donatella Iorio, si è appena dimessa. E nella chat nazionale, quella letta anche dai parlamentari romani, si registra l’irruzione di Roberta Lombardi su Tor di Valle. La capogruppo del Movimento alla Regione è sicura: i consiglieri che diranno “sì” allo stadio rischiano di finire sotto inchiesta per danno erariale.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy