Forzaroma.info
I migliori video scelti dal nostro canale

La Repubblica

Stadio della Roma al Gazometro: firmato un primo accordo con Eni

Getty Images

Entrambe le parti si impegnano a non diffondere ulteriori informazioni sui prossimi passi

Redazione

 In Campidoglio tutto sembra tacere. Nulla da registrare anche dalle parti del dipartimento Urbanistica, dove tutt’al più manager e funzionari sono alle prese con i ricorsi ultramilionari di EurnovaVitek al Tar del Lazio per la finaccia dell’affare Tor di Valle. Eppure qualcosa si muove, scrive Lorenzo D'Albergo su La Repubblica. Nelle intenzioni di Dan e Ryan Friedkinc’è sempre l’idea di uno stadio, sostenibile e remunerativo. Un’orizzonte di idee che continua a convergere sul quadrante Ostiense. L’area offre i terreni degli ex Mercati generali, ma pure quelli all’ombra del gazometro. La novità sta nel non disclosure agreement che il club giallorosso ed Eni, titolare del fazzoletto vista Tevere, hanno firmato negli ultimi giorni. Traduzione: entrambe le parti si impegnano a non diffondere ulteriori informazioni sui prossimi passi. Non sull’eventuale design della nuova casa dei romanisti, nemmeno sulle bonifiche del terreno necessarie per gettare le basi del progetto. Massima riservatezza. Ma il segnale è chiaro: la Roma è interessata all’area.