Schick sorpresa del 2019, ma sabato torna Dzeko. Jesus, menisco ko è record di infortuni

Il talento ceco convince Di Francesco che ora è alle prese con la difesa disastrata Marcano non piace, Monchi sul mercato

di Redazione, @forzaroma

Stretta tra Coppa Italia e campionato, la Roma vive quasi incredula la rinascita di Schick, scrive Francesca Ferrazza su La Repubblica. Continuando però a perdere i pezzi. È Juan Jesus l’ultimo infortunato (il numero 35 della stagione), vittima di un’annata, l’ennesima, tormentata dal punto di vista medico. Per lui lesione al menisco interno del ginocchio destro, come evidenziato dagli esami fatti in nottata a Villa Stuart. Un mese, almeno, l’assenza prevista per il giocatore.

Da verificare anche le condizioni di Perotti, di nuovo alle prese con i guai al polpaccio, per quello che sembra essersi trasformato in un vero e proprio calvario. Ma il sospirone di sollievo viene almeno tirato per quanto riguarda Schick, attaccante ritrovato e giocatore in ascesa. Il tecnico giallorosso lo ha pungolato dopo la doppietta e l’assist realizzati con l’Entella, chiedendogli di fare ancora di più, proprio adesso che, anche grazie al supporto di un mental coach ceco, sembra avere più fiducia in se stesso. Sabato, contro il Torino, tornerà titolare Dzeko, ma adesso le gerarchie rischiano di non essere più così nette per il posto da centravanti, per un’alternanza che sarà probabilmente più netta anche all’interno della stessa partita.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy