La Repubblica

San Siro amaro per Mourinho: “Inter troppo forte. Ma siamo migliorati”

Getty Images

In 52 minuti di gioco, l’Inter di Inzaghi sistema la pratica con cattiveria agonistica e la giusta dose di cinismo

Redazione

Ennesimo ritorno amaro a San Siro per José Mourinho. Stadio che rimarrà, per il tecnico portoghese, la culla di ricordi indelebili ma che, nella sua prima stagione sulla panchina giallorossa, ha avuto modo di regalargli solo dispiaceri, a fronte di ben tre ko, scrive Andrea Di Carlo su La Repubblica. In 52 minuti di gioco, l’Inter di Inzaghi sistema la pratica con cattiveria agonistica e la giusta dose di cinismo, interrompendo la striscia di risultati utili consecutivi che la Roma dello Special One aveva totalizzato finora, ben dodici gare senza macchia. Il sapore della sconfitta torna così a riaffiorare in casa giallorossa, 104 giorni dopo la debacle casalinga con la Juventus. “Troppa Inter per noi, è la squadra più forte del campionato. Ha giocatori forti sotto tutti gli aspetti, dal punto di vista fisico ci sono tanti “animali” nella loro squadra. Per vincere contro di loro serve che loro siano in un momento di difficoltà oppure che tutto sia perfetto. E noi non siamo stati perfetti, ma bravi. Alla fine abbiamo perso dopo dodici partite senza sconfitta e preferisco perdere con una squadra più forte. Rimango orgoglioso dei miei ragazzi“.