Ryan Friedkin ha deciso: si occuperà in prima persona del mercato

Il figlio del magnate Dan protagonista nelle trattative con l’obiettivo di investire su giovani promesse

di Redazione, @forzaroma

Quando Paulo Fonseca ha scritto la sua letterina di Natale – si fa per dire – non l’ha presentata al ceo Guido Fienga. Né al futuro dirigente Tiago Pinto. L’ha presentata direttamente a Ryan Friedkin, scrive Matteo Pinci su La Repubblica. Perché il figlio di Dan ha deciso che cosa fare da grande: occuparsi in prima persona del mercato della società giallorossa.

Anzi, ha già iniziato a farlo, partecipando attivamente alle manovre per provare a portare a Roma Bryan Reynolds, il 19enne terzino americano di Dallas. Una trattativa però molto complicata e che difficilmente andrà in porto. Ma il giovane Friedkin è solo all’inizio: ogni giorno studia profili di calciatori, giovani su cui investire. Legge schede dettagliate e analisi tecniche su possibili obiettivi, ma anche sui calciatori della Primavera della Roma, per cui ha una predilezione: apprezza Zalewski, Bamba, Milanese, Ciervo.

Fonseca non può fare a meno di un vice Mkhitaryan: apprezzerebbe El Shaarawy, il Papu Gomez, Gervinho, ma difficilmente uno di loro arriverà. Più facile un giovane. In uscita, potrebbe partire Diawara: si può lavorare a uno scambio.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy