Roma, Unicredit sicura: ”Pallotta onorer? gli impegni”

di finconsadmin

(repubblica.it – L.Serafini) Un volo a Boston per fare chiarezza. Paolo Fiorentino, vicepresidente di Unicredit, si ? recato negli States dove ha incontrato James Pallotta e soci:“tutta la propriet? statunitense ha confermato l’impegno nei confronti del club”.

 

 

L’INCONTRO –?Negli ultimi giorni si erano infittite le voci che volevano Unicredit, socio di minoranza della propriet? americana che guida la Roma, insoddisfatta del recente andamento societario. Un confronto inevitabile tra le parti, dopo il recente tentativo, fallito e terminato sul tavolo della Procura, di far entrare un nuovo investitore, il fantomatico “sceicco” Al Qaddumi, all’interno della Roma. L’incontro ? avvenuto a Boston, dove Paolo Fiorentino, vicepresidente di Piazza Cordusio, si ? recato su invito di Pallotta, che insieme a “tutta la propriet? statunitense hanno confermato il loro impegno nei confronti del club. Essi – spiega Fiorentino – hanno adempiuto a tutti gli obblighi di cui agli impegni da loro assunti per intero. Siamo pienamente fiduciosi che continueranno a farlo in futuro e non vediamo l’ora di lavorare con loro nella costruzione del club”. Poi un chiarimento riguardo alla salute economica del club, messa in dubbio da alcuni organi di stampa: “Ho ritenuto importante rispondere ad alcune errate interpretazioni giornalistiche relative allo scopo e alla natura del mio incontro con James Pallotta riguardo la Roma” ha aggiunto Fiorentino in una nota diffusa dalla societ? giallorossa. ”Per?essere chiari, il signor Pallotta ha richiesto l’incontro di oggi nell’ambito di un continuo impegno a mantenere la massima trasparenza tra i soci, cosa che UniCredit apprezza molto – ha concluso il dirigente dell’istituto di credito -. Le speculazioni di natura finanziaria con riferimento alla salute del club, come recentemente riportate, non sono corrette”.

 

 

I NODI –?Che i conti della Roma abbiano bisogno di “ossigeno”, come confermato dal dg Baldini, non ? un mistero: la semestrale chiusa al 31 dicembre 2012 ha evidenziato ancora perdite per 26 milioni di euro dopo aver gi? chiuso il bilancio di della scorsa stagione con un rosso di 52,5 milioni. Numeri migliori rispetto alle aspettative, ma che evidenziano un patrimonio netto consolidato negativo per 78,5 milioni. Positivi i ricavi: 57,8 milioni di euro nel semestre approvato (47,3 al 31/12/2011), in crescita del 22% rispetto al corrispondente semestre dell’esercizio precedente. Una percentuale di variazione in positivo derivata dai ricavi di sponsorizzazioni, biglietteria (sono state giocate due gare in pi? rispetto al semestre 2011/2012), pubblicit? e diritti di immagine che in euro si traduce in 10 milioni di ricavo. Di certo il recente contratto firmato con la Nike porter? nuovi liquidi e nuovi sbocchi di mercato. Gli obiettivi primari rimangono per? la ricerca di un nuovo socio e la qualificazione in Europa, a cui la squadra sembra ancora credere: “abbiamo le qualit? per poter arrivare li al terzo posto, possiamo giocarcela fino all’ultima giornata ? il nostro sogno” ha dichiarato Perrotta a Sky.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy