Roma, serve il ritorno di Totti

di finconsadmin

(repubblica.it-A.Vocalelli) La Roma ha perso la testa della classifica, cedendola alla Juve, in un lungo e parallelo confronto durato più di 24 ore. Nel pomeriggio domenicale, infatti, i bianconeri erano riusciti ad andare a vincere a Livorno, mentre nel posticipo del giorno dopo i giallorossi non sono riusciti ad andare oltre al pareggio con il Cagliari. Il terzo pareggio consecutivo, per una squadra che fino a poco tempo fa conosceva soltanto la vittoria. Poi l’uno a uno con il Torino, l’uno a uno con il Sassuolo e adesso il risultato in bianco contro i sardi. Hanno ragione i giallorossi a non drammatizzare, perché il cammino resta sempre di primissimo livello, con dieci vittorie e tre pari in tredici partite: uno score che in altri campionati, in altri tempi, avrebbe sempre garantito la testa della classifica. Insomma il campionato della Roma era e resta di altissimo profilo e resta, nel dispiacere evidente di aver perso due punti nei confronti della Juve, la consolazione di averne guadagnato uno sul Napoli che resta al terzo posto, ma un po’ più lontano anche dalla Roma.

Bravo è stato il Cagliari a giocare una partita attenta, di grande concentrazione, con Ibarbo a lavorare per due: eccolo in attacco e un secondo dopo a centrocampo, pronto a chiudere gli spazi. Gli spazi, già, che la Roma non è quasi mai riuscita a trovare. E più ancora di qualsiasi discorso tattico, più ancora di interrogarsi su un momento di forma poco brillante, non c’è dubbio che il calo della Roma sia coinciso con l’infortunio di Francesco Totti. La Roma è una squadra di ottimo livello ma – e adesso se ne saranno convinti proprio tutti – è il capitano a fare nettamente la differenza, a trovare quelle soluzioni che nessuno modulo e nessuno schema possono regalarti. Totti è l’uomo che ispira, inventa, va personalmente a concludere. Insomma, se c’è una buona notizia per la Roma è che un’altra settimana senza il suo giocatore più rappresentativo e più forte è passata, se n’è andata.  Con lui è tutta un’altra musica, perché Totti è la colonna sonora della Roma.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy