Roma, l’Europa logora chi ce l’ha. Fonseca se la prende con l’arbitro

I successi con Braga e Shakhtar sono costati 8 punti in campionato

di Redazione, @forzaroma

L’unico dribbling romanista al Tardini è riuscito all’allenatore Paulo Fonseca: “Stanchezza? Niente alibi, non siamo stati concentrati”. In realtà è una solenne bugia. La Roma ha un peso sulle spalle che la schiaccia, e che si trascina dietro da un mese. È il peso dell’Europa, o forse sarebbe meglio dire il prezzo, visto che i tre successi contro il Braga – due volte – e lo Shakhtar li ha pagati perdendo 8 punti in campionato, scrive Matteo Pinci su La Repubblica.

Da quando sono riprese le coppe la Roma segna meno di un gol a partita. L’Atalanta l’ha superata al 4° posto, ha addosso il Napoli, avversario domenica. Pensiero all’origine di quella affilatissima lettera alla Lega Serie A: ricevere un’avversaria diretta dopo la trasferta in Ucraina agita la dirigenza e Paulo Fonseca.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy