Roma, è fatta per Salah. C’è l’accordo con il Chelsea

Il club giallorosso, che aveva già in pugno l’intesa con l’egiziano (contratto da 3,2 milioni a stagione), trova anche quella con il club londinese: prestito con obbligo di riscatto fissato intorno ai 20 milioni

di Redazione, @forzaroma

Questione di ore, poi Mohamed Salah sarà un giocatore della Roma. Sabatini è a Milano, ma si parla con insistenza di una missione segreta a Londra del ds, nelle ultime ore, per chiudere l’acquisto dell’attaccante egiziano. In fondo dopo aver strappato il sì al calciatotre, incontrato personalmente in un ristorante di Londra la scorsa settimana, mancava solo quello del Chelsea.

SALAH, ACCORDO RAGGIUNTO: PRESTITO CON OBBLIGO DI RISCATTO – E il “sì” sarebbe arrivato nella serata di mercoledì: prestito con obbligo di riscatto fissato intorno ai 20 mln, questa la formula che ha convinto i Blue di Londra a dare il via libera. A ore Salah diventerà dunque un calciatore della Roma, che pure lo aveva di fatto acquistato a gennaio prima di ripiegare su Doumbia e Ibarbo.  Anche il ragazzo, che firmerà un contratto da 3,2 milioni di euro netti a stagione, annuncia l’imminente svolta: “Pronti a cambiare la vostra immagine del profilo…”, ha scritto su twitter, rivolgendosi con ogni probabilità ai propri fan. E sembra un modo per annunciare il cambio di maglia. Insomma, il caso Salah dopo mesi di agitazione pare davvero risolto. Dopo i tentativi della Fiorentina di bloccare un suo sbarco in Italia, dopo la bocciatura di Mourinho, dopo le trattative con l’Inter e le minacce di un ricorso alla Fifa, l’intrigo pare definitivamente risolto.

NAPOLI, RILANCIO PER ROMAGNOLI – Intanto intorno a Romagnoli si agita una vera e propria asta nazionale. Il Milan è fermo a una offerta di 25 milioni, a cui ha provato a aggiungerne anche 3 di bonus. Il Napoli ne ha offerti 28, ma è pronto a un rilancio importante per prendersi il calciatore: 28 più 2 di bonus facili per arrivare alla soglia dei 30. Proprio la cifra chiesta dalla Roma, che non fa (e promette di non voler fare) passi indietro rispetto alla propria richiesta. Ma la sensazione è che sia solo una questione di tempo: Il primo che soddisferà le richieste economiche della società si assicurerà il centrale romanista.

ADRIANO, L’AGENTE CONFERMA – Ora l’attenzione si sposta su altri ruoli. Ma se per chiudere con il City per Dzeko la Roma dovrà prima liberarsi di zavorre fastidiose come Destro e Doumbia (sta trattando con il Cska, ma l’offerta dei russi è ancora molto bassa, quasi offensiva),
per Adriano è decisamente più avanti: “A Adriano piacerebbe giocare con la Roma – ammette l’agente Affonso a Laroma24 – ora serve pazienza per trovare un punto di incontro e un accordo tra le squadre”. Insomma, una conferma sostanziale su una trattativa che invece il presidente del Barça Bartomeu nega: “Nessuna offerta ufficiale”. A ore però la Roma potrebbe colmare la differenza tra l’offerta di 5 milioni e la richiesta di una decina.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy