Roma, attacco record per puntare in alto e diventare l’anti-Juve

Con 23 gol all’attivo, la squadra di Spalletti è la più prolifica del campionato. Solo nella stagione 1960/61 i giallorossi hanno fatto di meglio, con 25 centri nelle prime nove giornate

di Redazione, @forzaroma

Non era per nulla scontata la vittoria della Roma sul Palermo, soprattutto perché quando c’è un appuntamento importante, come spesso è successo nella storia, i giallorossi lo falliscono. Questa volta la squadra di Spalletti è salita sul treno giusto e ha accorciato di tre punti il distacco dalla Juventus. I fantasmi dell’Europa League, che tanto hanno preoccupato Baldissoni, non si sono fatti vivi nella sfida contro i rosanero e anche se è troppo presto per parlare di Scudetto, la corsa verso la vetta è ripartita alla grande, con la Roma e il Milan a braccetto pronte ad inseguire i bianconeri.

«Prima di pensare di essere l’anti-Juve, dobbiamo essere l’anti-Roma, perché possiamo battere chiunque ma abbiamo cali di tensione preoccupanti», ha dichiarato il direttore generale dei giallorossi. Le parole del dirigente fanno capire che fidarsi di questa squadra è azzardato, nonostante la Roma scenda in campo e macini gol a non finire. Sono 23 le reti realizzate dai giocatori giallorossi, solo nella stagione 1960/61 è stato fatto di meglio, con 25 centri. Dzeko è l’attaccante che mancava l’anno scorso, Salah è imprendibile ed El Shaarawy fa dimenticare l’infortunio di Perotti. Spalletti lavora con la difesa a ‘tre e mezzo’ e tiene in panchina due senatori come Florenzi e Strootman, lasciando spazio a Emerson Palmieri e alla coppia di mediani De Rossi-Paredes. I quattro gol realizzati contro il Palermo danno alcune certezze ai giallorossi: la Juventus è vicina, la squadra si diverte e il cammino è indirizzato sul giusto sentiero. Il biglietto che è stato regalato alla Roma dal Milan è stato sfruttato da Spalletti, che ha portato sul vagone Scudetto tutta la società. Ora si attende il big match dello Stadium in programma il 17 dicembre.

(M. Pinci)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy