Riccardi, il pupillo di Eusebio senza tatuaggi

Riccardi, il pupillo di Eusebio senza tatuaggi

In estate il Sassuolo lo ha chiesto in prestito ma il tecnico romanista si è opposto. Vuole lavorarci durante l’anno, convinto di avere tra le mani un talento raro

di Redazione, @forzaroma

Alessio Riccardi, non passa inosservato e fa notizia anche perché a 17 anni non ha neanche un tatuaggio, cosa rara tra i ragazzi della sua età. Quando è nato la Roma stava per vincere lo scudetto (3 aprile 2001) e nessuno in famiglia poteva pensare di aver dato luce a un predestinato. Come scrive Ferrazza su La Repubblica, Alessio è un ragazzo silenzioso e umile e Di Francesco stravede per lui. Lo ha portato in panchina la scorsa stagione contro il Benevento e quest’anno lo avrebbe voluto anche nella tournée USA, ma qualche problema fisico l’ha tenuto a Roma. In estate il Sassuolo lo ha chiesto in prestito ma il tecnico romanista si è opposto. Vuole lavorarci durante l’anno, convinto di avere tra le mani un talento raro.

 

0 Commenta qui


Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy