Resa allo Stadium, Fonseca deluso: “Vince chi fa gol”

Giallorossi sconfitti 2-0. La Juve sfrutta gli errori. Il tecnico: “Hanno fatto tre tiri e due reti”. Dzeko entra nella ripresa: “Lui e Borja? È presto”

di Redazione, @forzaroma

Nonostante l’ottima prestazione della Roma, dallo Stadium esce vincitrice la Juventus. I numeri in questo caso sono lo specchio della partita: i giallorossi hanno tenuto il gioco, con 14 tiri, mentre gli uomini di Pirlo sono stati cinici, visti i 2 gol su 3 conclusioni. Come ricorda Francesca Ferrazza de La Repubblica, i bianconeri sorpassano in classifica i capitolini. “Ha vinto chi ha fatto gol — il rammarico di Fonseca noi abbiamo fatto più tiri, tenuto più palla, ma non è stato sufficiente. Abbiamo sbagliato tanti cross, l’ultimo passaggio, la finalizzazione. Ma io sono orgoglioso dei miei giocatori, abbiamo avuto il coraggio di fare il nostro gioco in casa Juve. Sbagliando le nostre conclusioni però. Dzeko? Non l’ho messo con Borja perché la squadra non è pronta a giocare così“.

In tribuna ha seguito la partita con grande partecipazione Ryan Friedkin, seduto vicino a papà Dan. I due proprietari hanno raggiunto Torino con un aereo privato, portandosi gli indisponibili El Shaarawy e Pellegrini. Adesso ultima settimana intera di allenamenti, per la Roma, prima dell’inizio di un mini tour de force. Ripartirà infatti l’Europa League, e i giallorossi giocheranno ogni tre-quattro giorni. In ordine Udinese, Braga, Benevento, ritorno di Europa League e subito Milan. Fonseca non avrà a disposizione Smalling, bloccato da una lesione muscolare. Un bel guaio visti gli errori che il terzetto Mancini, Ibanez, Kumbulla continua a commettere. In attacco dovrebbe recuperare Pedro, e diventerà disponibile El Shaarawy.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy